Melegnano si gode il “bis”: alla (ri)scoperta del castello
La visita in castello

Alla (ri)scoperta del castello: Melegnano si gode il “bis”

Dopo le Giornate del Fai nuovo successo per le visite all’ala est, rimasta a lungo chiusa

Tornano ad aprirsi le porte dell’ala est del castello Visconteo Mediceo di Melegnano. Dopo l’anteprima delle Giornate Fai di primavera, accompagnate da un clamoroso successo di visitatori (4.500 in due giorni), nel fine settimana l’iniziativa è stata targata Pro Loco e Guide storiche amatoriali, le associazioni locali in collaborazione con Città metropolitana di Milano e il comune di Melegnano, enti proprietari del bene architettonico. Purtroppo nella circostanza il meteo è stato poco “primaverile”, ma non ha comunque impedito un significativo afflusso di gruppi, grazie anche all’apertura straordinaria il sabato sera. E fino a Pasqua sarà una settimana fitta di eventi a Melegnano.

La visita in castello

Domenica è stata inaugurata “Leonardo Art Gallery”, installazione (sempre negli ambienti del castello) per il cinquecentenario leonardesco, un anniversario che il mondo intero sta onorando. Dal giorno della festa del Perdono, giovedì 18, sarà invece possibile visitare la mostra “Ottocento melegnanese”, a cura della Pro Loco, aperta fino al 5 maggio.

La seconda apertura straordinaria dell’ala “lunga” del castello ha permesso di approfondire ulteriormente la conoscenza del monumento più visibile e più antico di Melegnano. I gruppi hanno affrontato un percorso che è insieme nell’arte e nel concetto stesso di arte (e della sua conservazione). Le stanze dei Medici rivelano, al di là dei valori strettamente estetici, l’incredibile mutamento nella tutela dei beni architettonici durante l’ultimo secolo di evoluzione sociale e urbanistica. I soffitti a cassettoni in legno, di fattura rinascimentale, furono infatti ribassati dalle famiglie che hanno abitato in castello fino alla metà degli anni Sessanta...

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 16

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.