Un coro di clarinetti per il contrabbasso di Garlaschelli
Luca Garlaschelli

Un coro di clarinetti per il contrabbasso di Garlaschelli

Venerdì sera a Casale il concerto di un progetto destinato a diventare un... disco

Un progetto inedito, originale. E che promette molto, tanto da essere già pronto a diventare un disco. È la “Rapsodia per contrabbasso e coro di clarinetti”, che venerdì sera alle 21 vedrà il contrabbasso di Luca Garlaschelli dialogare con il Bardaro Clarinettes Ensemble, maestro concertatore Alessandro Eusebio, nel penultimo appuntamento della stagione musicale al teatro Carlo Rossi di Casale.

Luca Garlaschelli

L’idea, come racconta Garlaschelli, è nata da una telefonata con l’amico Eusebio: «Dato che ci conosciamo da anni, mi ha proposto un concerto – rivela il contrabbassista casalese -: lui avrebbe arrangiato alcune mie composizioni, ma per dieci clarinetti, in modo tale che il complesso fungesse da orchestra, con i vari tipi di clarinetto distribuiti per rendere le sezioni dell’orchestra sinfonica. O tutt’al più i clarinetti farebbero il ruolo di un quartetto d’archi, mentre il contrabbasso farebbe da solista. Credo che non ci sia mai stato un concerto con un simile accostamento di strumenti».

La curiosità e l’attesa sono dunque grandi, anche se Garlaschelli non ha dubbi sulla riuscita del progetto: “L’idea funziona, tanto che tra qualche giorno, con questo ensemble andremo in sala di registrazione e faremo un disco». I brani arrangiati sono quelli scritti per gli spettacoli di Moni Ovadia oppure le melodie usate in diversi contesti sia discografici che concertistici. «A Casale faremo, tra i tanti, “Corale” oppure “Shoro di Napoli”, che unisce lo stile della musica brasiliana con quella napoletana». Buona rapsodia a tutti, allora.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola giovedì 21 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.