L’inno di Schiavi agli “eroi” di tutti i giorni
Giangiacomo Schiavi

L’inno di Schiavi agli “eroi” di tutti i giorni

Il giornalista ospite venerdì 15 a Codogno del “Samaritano” per presentare il libro “Meno male”

Un vero e proprio inno al “più bene”, con le sue pagine a raccontare storie positive, normali quanto straordinarie, che poggiano su slancio civico, gratuità rivolta al prossimo, creatività che porta beneficio. È lo scopo di “meno male”, il nuovo libro di Giangiacomo Schiavi, pluripremiato editorialista del Corriere della Sera (di cui è stato anche vicedirettore e per cui cura la rubrica “Buone Notizie”) che venerdì 15 marzo alle 21 sarà a Codogno per un approfondimento a tutto tondo sul bene che fa (e deve fare) notizia.

Allestito nella sala convegni al civico 1/B di via Dei Canestrai, l’appuntamento è promosso dall’associazione codognese di volontariato “Il Samaritano”. E pone i riflettori, come detto, su un volume ricco di piccoli eroi della normalità, uomini e donne che popolano il quotidiano della vita e si prodigano ogni giorno per gli altri. Diventando esempi straordinari da seguire ed imitare.

La copertina del libro di Schiavi

Ad intervistare Schiavi sarà la giornalista Tiziana Pisati, in una conversazione che ruoterà attorno al tema chiave della serata, ovvero la grande energia positiva che ogni giorno innumerevoli persone mettono in circolo nel mondo. Con azioni, comportamenti e progetti troppo spesso – purtroppo – scavalcati dall’eco più roboante di una notizia cattiva. Al termine della serata sarà presentato il video intitolato “Volontari si diventa”, girato dalla stessa associazione “Il Samaritano” per il lancio della campagna di reclutamento di nuovi volontari.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola giovedì 14 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.