Una 21enne codognese a “Giovani generazioni”
La codognese Giulia Piroli

Una 21enne codognese a “Giovani generazioni”

Giulia Piroli sarò ospite su Raidue della puntata dedicata alle foibe: «Parlerò della mia visita a Basovizza»

Mai avrebbe immaginato di parlare niente meno che in uno studio della Rai della sua visita alla foiba di Basovizza (Trieste), fatta durante gli anni del liceo. Ed invece è accaduto proprio questo a Giulia Piroli, 21enne di Codogno, che domenica mattina sarà tra i venti giovani protagonisti della trasmissione di Rai 2 Giovani Generazioni, nella puntata dedicata proprio alla memoria degli eccidi delle foibe, la cui giornata di ricordo nazionale cade proprio domenica. Condotta dal giornalista Milo Infante, la trasmissione inizierà alle 10. Non sarà in diretta, in quanto la puntata è stata già registrata giovedì. Condotta dal giornalista Milo Infante, la trasmissione inizierà alle 10. Non sarà in diretta, in quanto la puntata è stata già registrata giovedì.

«Una bella emozione, una esperienza molto formativa – racconta la giovane codognese - . E che probabilmente proseguirà con qualche altra mia partecipazione a nuove puntate della trasmissione».
La memoria è un valore assoluto importantissimo, da preservare e valorizzare, a prescindere dal “credo” politico a cui uno appartiene – spiega la giovane Giulia - . Il ricordo è la vera forza; vale per i massacri delle foibe, così come per l’orrore della Shoah».

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola il 9 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.