Lo scaffale mette a nudo l’essere maschi

Lo scaffale mette a nudo l’essere maschi

L’ultimo libro di Francesco Piccolo guida la consueta proposta letteraria settimanale de “il Cittadino”

L’essere maschio nel suo mettersi a nudo, attraverso un libro originale di un autore brillante. Un viaggio in equilibrio tra arte e vita, tra la poetica orientale e il prezioso corredo delle illustrazioni. E ancora un thriller, una riflessione tra storia e attualità e un tuffo in quell’autentico tesoro della cultura italiana che è Brera. Insomma: la consueta rubrica settimanale con i consigli per gli appassionati di lettura non si smentisce, e torna a proporre un ampio ventaglio di suggerimenti. E uno scaffale sul quale, da Francesco Piccolo in poi, sulla ribalta ci sono soprattutto gli autori nostrani.

Di Piccolo Einaudi ha dato alle stampe “L’animale che mi porto dentro” (240 pagine, 19-50 euro), opera nella quale lo sceneggiatore-scrittore napoletano cela dietro le riflessioni sul sesso, il corpo, la passione e il tradimento un più profondo gomitolo privato fatto di desideri, fragilità e brucianti sconfitte del sentimento. Una sorta di inganno col sorriso, nel quale è l’universo maschile a essere esplorato. Sulle basi della psicanalisi si muove invece il saggio di Doriano Fasoli, che in “Dal libro al divano” (Alpes, 204 pagine, 15 euro) intesse con Giovanni Sias un’interessante conversazione tra storia e attualità.

Italia, sempre Italia anche in altre due proposte decisamente differenti tra loro: In “Addicted” (Sem editore, 189 pagine, 16 euro) Paolo Roversi regala un thriller che avvince e convince, mentre a cura di Skira esce “Una meraviglia chiamata Brera” (110 pagine, 16 euro), viaggio in uno dei luoghi più importanti dell’arte meneghina e italiana, nonché dei suoi mecenati. A tenere alto il vessillo della letteratura straniera provvede Kazuo Ishiguro, che forte delle illustrazioni di Gianca Begnarelli è protagonista del breve, malinconico e affascinante “Crooner” (Einaudi, 60 pagine, 15 euro).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.