Uno Stradivari per San Bassiano
Riccardo Marelli al violoncello e Lorenzo Meraviglia con lo Stradivari che suonerà nel concerto di sabato sera nella cattedrale di Lodi

Uno Stradivari suona per San Bassiano

La festa del patrono a Lodi celebrata da un concerto in cattedrale con il violino grande protagonista

Nella dolcezza armoniosa delle sue curve, si cela la capacità di esplodere nei movimenti più impetuosi, come di sussurrare un canto melodioso in grado di rapire il cuore. Stradivari: basta il nome ad evocare l’eccellenza dell’arte italiana, basta la sua fama a condurre anche i profani in un vortice di emozioni, come avviene soltanto per i capolavori davvero inestimabili. Per questo, nella serata di San Bassiano, sicuramente la cattedrale sarà gremita per il concerto Uno Stradivari per Lodi, organizzato dall’Accademia Concertante d’Archi di Milano per la città di Lodi, con il contributo della Banca di credito cooperativo Centropadana.

Lorenzo Meraviglia con lo Stradivari

Il protagonista, infatti, sarà il prestigioso violino Omobono-Stradivari, uno dei pochi esemplari ancora esistenti realizzati tra il 1730 e il 1740 da Antonio Stradivari insieme al figlio Omobono. A liberare tutta la potente bellezza di quest’opera d’arte senza tempo sarà il giovane maestro Lorenzo Meraviglia: diplomato al conservatorio Verdi di Milano, è ora membro stabile dell’Accademia Concertante d’Archi di Milano, e a 22 anni vanta esibizioni su palchi prestigiosi quali la Carnagie Hall di New York e il Musikverein di Vienna.

L’Omobono-Stradivari, di proprietà di un collezionista privato che lo mette a disposizione per questo progetto, è uno dei pochi violini di questo tipo che suonano abitualmente in concerto, e questo rende ancora più straordinaria l’opportunità offerta nella festa lodigiana. Fin dalle 20.30, il violino sarà esposto in Cattedrale perché il pubblico possa ammirarlo da vicino prima del concerto (previsto alle 21).

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola giovedì 17

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.