Einaudi a Milano: omaggio d’amore

Einaudi un omaggio d’amore a Milano

Il pianista e compositore apre la nostra agenda degli appuntamenti musicali della settimana

Che notti quelle notti con la magia del pianoforte di Ludovico Einaudi. Instancabile, davvero, il 63enne compositore piemontese. Per la gioia dei suoi ammiratori che, da venerdì a martedì, potranno ascoltarlo al teatro Dal Verme di Milano. Lui è originario di Torino, ma con questi concerti vuole esprimere tutto il suo senso di gratitudine verso quella che è diventata la sua città e alla zona Brera, per la precisione. Un omaggio a Milano e ai milanesi effettuato con la consueta poesia, ma creando un’atmosfera più raccolta di quanto non fece con il tour di dicembre dell’anno scorso. Di quella band rimangono ad accompagnarlo i fedelissimi Federico Mecozzi al violino e Redi Hasa al violoncello. Per non cadere nel temuto tranello della ripetitività, ogni sera inserirà qualche cambiamento alla scaletta. Dipenderà, ha detto, anche dall’ispirazione che potrà rapirlo mezz’ora prima di andare in scena. Esagerazione, considerata la sua grande, proverbiale cura dei dettagli? Senza dubbio il viaggio all’interno della sua produzione può proporre talmente tante tappe che il punto di arrivo è sempre una scoperta. Piacevole. Tra Nuvole bianche e Stelle del mattino l’ospite che non manca mai è la qualità. (Ludovico Einaudi: da venerdì a martedì 18 al teatro Dal Verme di Milano).

********

Gran finale domenica per il CremoniniLive2018. Il lungo e altrettanto fortunato tour di Cesare Cremonini si conclude al Mediolanumforum di Assago per uno show che si annuncia memorabile. Non c’è bisogno di scervellarsi alla ricerca di “Possibili scenari”. Si sa quali saranno quelli proposti dal cantautore di Bologna: nuovi arrangiamenti per pianoforte della prima edizione dell’album. Ma non tutto il concerto sarà riservato a piano voce. Come non dare spazio, anche in questa terza data autunnale milanese, alla sua valida band? Dopo tanti concerti insieme non sarebbe giusto. E Cesare è un signore. “Logico”. Per un “Uomo nuovo” che si racconta “Cercando Camilla”. Romanticismo, certo. Ma pure allegria, con l’immancabile “50 Special”. (Cesare Cremonini: domenica 16 al Mediolanumforum di Assago).

******

Martedì al Mediolanumforum di Assago appuntamento con gli A Perfect Circle. Per un’immersione nel rock, declinato in diverse versioni, reinterpretato con spirito libero dalla band di Los Angeles. Gruppo che ruota attorno a Billy Howerdel e James Maynard Keenan. Per il resto ci sono stati diversi cambi di formazione e il concreto rischio dell’addio. Sul finire dello scorso anno il ritorno in tour. E ad aprile 2018 altra sorpresa: un nuovo album. Con “Eat The Elephant” propongono una versione meno arrabbiata, con la forza delle chitarre ridotta al minimo, a vantaggio del pianoforte. Che contrasto, che differenza con i brani “forti” dei primi album. C’è spazio anche per cover di “People Are People” dei Depeche Mode. (A Perfect Circle: martedì 18 al Mediolanumforum di Assago).

******

Canzoni natalizie con pianoforte e orchesta. Che pianoforte (lo suona Giovanni Allevi). E che orchestra (Sinfonica Italiana). L’affermato compositore marchigiano aveva voglia di innovare il repertorio del suo “Equilibrium Tour”. Così ha preparato una scaletta ricca di reinterpetazioni di brani natalizi. L’accattivante proposta avviene questa sera (oggi) al Brixia Forum di Brescia e martedì al Teatro Galleria di Legnano. Per la terza data in Lombardia, prevista mercoledì al Teatro Dal Verme di Milano, ecco un ulteriore regalo. Infatti Allevi presenterà un paio di brani inediti. Motivo di curiosità in più. Così come la possibile presenza di ospiti a sorpresa. Dopo i grandi successi all’estero si preparano nuovi applausi in patria. (Giovanni Allevi: venerdì al Brixia Forum di Brescia e martedì 18 al Teatro Galleria di Legnano).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.