Santa Lucia, lo spettacolo di una Veglia

Santa Lucia, lo spettacolo di una Veglia

Mercoledì 5 in piazza della Vittoria a Lodi il tradizionale appuntamento per grandi e piccini

È un appuntamento ormai immancabile e attesissimo. Da tutti, bambini in testa, per i quali Lucia è la Santa più amata: ma anche dagli adulti, che piccini lo sono stati, e che alle suggestioni della tradizione non vogliono rinunciare. Per questo mercoledì 5 dicembre in piazza della Vittoria a Lodi torna la consueta Veglia organizzata dal Laboratorio degli archetipi, capofila di un gruppo di associazioni e realtà pronte a offrire una rappresentazione teatrale in grado di emozionare ancora una volta i lodigiani.

Lo spettacolo, che coincide con la 32esima edizione della Veglia nel capoluogo, sarà come sempre ricco di contenuti, anche attualissimi. L’omaggio alla santa, infatti, simboleggerà anche un ponte tra diverse culture: i meglio una “mensa di pace”, come spiegano le note di regia che accompagnano l’azione teatrale, attorno alla quale celebrare il dono più grande, quello potersi ritrovare fratelli, al di là di ogni differenza culturale, etnica, geografica e sociale. Un messaggio, anche nel riferimento alla mensa, davvero calzante con quello che sta accadendo a Lodi e in Italia.

Ideato da Giacomo Camuri, lo spettacolo conta su laboratori e coreografia a cura di Andrea Butera, costumi di Sabrina Inzaghi, musiche di Carlo Cialdo Capelli, voce recitante Claudio Raimondo. Hanno collaborato alla preparazione dello spettacolo Maddalena Astorri, Giorgio Bagatta, Federico Bonifati, Luca Maccagni, Tatiana Negri, Laura Peviani, Monica Vitali. Ma a parteciparvi sono in tantissimi: i bambini della classe 5A della scuola primaria Santa Francesca Cabrini di Lodi, autori delle lettere a Santa Lucia inserite nel testo dello spettacolo, i bambini del Doposcuola popolare, gli studenti dell’istituto Maffeo Vegio di Lodi, i giovani del gruppo Fili Sospesi, le persone diversamente abili dello Sfa-Cse “Il Melograno” di San Colombano, i rifugiati e richiedenti asilo dello SPRAR del Comune di Lodi-associazione Progetti Insieme, in collaborazione con l’associazione Lodi-Carthagine e l’associazione Pierre-Lotta all’esclusione sociale. Santa Lucia gradirà sicuramente.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 4 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.