Carmen gitana: l’opera in scena al “Carlo Rossi”
Un’immagine di scena dello spettacolo

Una Carmen gitana: l’opera torna protagonista al “Carlo Rossi”

L’appuntamento questa sera al teatro Comunale di Casale

L’opera va in scena al teatro Comunale di Casale, con un’allestimento particolare di un classico. Una versione originale del capolavoro di Bizet attende venerdì sera (ore 21) il pubblico del “Carlo Rossi” di Casale: in scena “Carmen - narrazione in opera gitana da Bizet” di e con Silvia Priori, per la regia Kuniaki Ida, con la ballerina Maria Rosaria Mottola e la mezzosoprano Tania Pacilio (le basi registrate sono eseguite dall’orchestra di ottoni Brassband 96 di Bergamo, direttore Gianmario Bonino; una produzione Teatro Blu).

Un’immagine di scena

Lo spettacolo, che ha girato l’Europa toccando Svizzera, Germania, Francia, Austria, Slovenia e naturalmente ha attraversato l’Italia, parte dalla celeberrima operà-cominque di Bizet (1875), ma anche da Prosper Mérimée, la cui novella (1835) è la base dell’opera. «Ho scritto questa trilogia pensando all’amore visto dalla parte della donna – dice Silvia Priori – e con tutte le declinazioni possibili. “Butterfly” per esempio è l’amore puro, devoto, “Traviata” è l’amore romantico, dolce e altruista. Infine “Carmen” è amore passionale, animalesco, che abbraccia anche la gelosia, il possesso, la forza bruta».

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola venerdì 9

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.