Bragalini esplora Ellington nel “paradiso del jazz”
Luca Bragalini

Bragalini esplora Ellington nel “paradiso del jazz”

Il musicologo e docente melegnanese protagonista sabato a Milano con il suo libro sul “Duca”

Nel “paradiso del jazz”, nel nome del “duca”. È il privilegio che spetterò a Luca Bragalini, musicologo melegnanese, ricercatore e docente di storia e analisi del jazz, che sabato alle ore 17.3 opresso la Triennale Teatro dell’Arte di viale Alemagna sarà protagonista nel cartellone di JazzMi, il festival del genere in scena a Milano per il terzo anno consecutivo fino al 13 novembre. Bragalini presenterà il suo volume “ Dalla Scala ad Harlem - I sogni sinfonici di Duke Ellington”, pubblicato nel 2017 da Milano Edt”

Bragalini con il suo libro su Ellington

«In queste pagine racconto di un artista che partì negli anni Venti dal “jungle sound” di Harlem a New York, poi si misurò con il fenomeno del “Rinascimento di Harlem” e del movimento “New Negro”, affrontando la sfida dell’emancipazione del jazz da un modello iniziale nel quale, paradossalmente, i neri suonavano nei club per soli bianchi come fruitori - spiega Bragalini -. La vicenda è complessa e passa attraverso il genio di Ellington, che dal 1943 fa concerti alla Carnegie Hall, compone musical come “Night Creature”, idea balletti e infine nel 1963 raduna gli orchestrali della Scala di Milano per la propria composizione “La Scala”, che si muove nella direzione di tutto l’Ellington maturo. Cioè diventare “sinfonico” senza adeguarsi in modo pedissequo alla tradizione musicale dei bianchi».

L’evento di sabato a Milano sarà è focalizzato in particolare sull’ultima, misteriosa e incompleta opera “Three Black Kings”, una sorta di concept jazz-sinfonico che il Duca non lasciò in stato di bozza: «Il Duca lo aveva in mente a metà degli anni Settanta, celebrando tre “re neri” di cui uno è Martin Luther King, assassinato esattamente cinquanta anni fa - chiosa Bragalini presentando il suo intervento a JazzMi -.Utilizzerò immagini d’epoca, foto inedite e un racconto un po’ giallistico». Il Duca approverebbe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.