Klezband Trio: note senza confini chiudono la rassegna del giovedì
Erio Reverberi, Luca Garlaschelli Gianpietro Marazza: il Klezband Trio

Klezband Trio: note senza confini chiudono la rassegna del giovedì

Giovedì sera in piazzetta Pusterla a Casale protagonista la formazione con Luca Garlaschelli

Un viaggio tra le melodie struggenti e i ritmi incalzanti della musica di un popolo in esilio. Casalpusterlengo scopre il Klezmer - giovedì sera in chiusura della rassegna di concerti estiva - un genere musicale tradizionale degli ebrei che nasce dalla fusione delle parole ebraiche kley e zemer: letteralmente strumenti musicali/per il canto. Una musica che è lo specchio della tradizione strumentale, degli ebrei dell’Europa orientale, conservata ed elaborata dal XVII secolo a dispetto delle difficili condizioni sofferte da questo popolo, per secoli vittime delle persecuzioni e dei regolamenti e i divieti di imperatori e zar.

Alle 21,30 in piazzetta Pusterla va in scena dunque il Klezband Trio formato da Erio Reverberi, per svariati anni violinista all’Orchestra regionale dell’Emilia Romagna e nell’orchestra sinfonica Toscanini esperto di musica gipsy-jazz e klezmer al violino, Gianpietro Marazza alla fisarmonica, musicista che ha collaborato negli spettacoli di Moni Ovada, e il codognese Luca Garlaschelli, docente al conservatorio con una cattedra di jazz, al contrabbasso.

Si chiude così una rassegna di 8 appuntamenti (da giugno ad agosto” «che ha sempre registrato una forte partecipazione di pubblico – ci spiega il vicesindaco Alberto Labbadini - non solo casalino ma proveniente da molti paesi limitrofi, dimostrando di fatto che si può fare musica di qualità anche nel periodo estivo sotto le stelle».

Caratteristica del Trio Klezband è il rispetto della tradizione e del genere che interpretano con un’esecuzione vivace e rigorosa, che coinvolge sempre il pubblico; i musicisti per accorciare le distanze alternano la musica alle parole, raccontando aneddoti su questa musica e le varie storie legate a ogni brano eseguito.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola giovedì 9

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.