Grossi e Lunni: vetrina per due al Calicantus del Maggiore
Uno scatto di Lunni

Grossi e Lunni: una vetrina per due al Calicantus del Maggiore

A Lodi inaugurata una doppia mostra che resterà aperta fino a fine agosto

Avvocato e fotografo, il lodigiano Paolo Carlo Lunni è uno dei protagonisti della mostra ospitata dal Calicantus Bistrot dell’Ospedale Maggiore di Lodi, inaugurata martedì e aperta fino al 30 agosto. Specialista del ritratto femminile tra glamour e fashion, Lunni condividerà lo spazio espositivo con Michela Grossi di Gombito in provincia di Cremona, che collabora a Lodi con la galleria di Ambrogio Ferrari.

Una delle opere di Michela Grossi in mostra

Sua la particolare proposta che riflettendo sulla “Street Art” ne recupera i motivi iconografici per darne una particolare versione in terracotta dipinta. I personaggi sembrano emanazioni dell’ambiente, prendendo forma dai muri, dall’asfalto e dai giardini nei quali erano nascosti allo sguardo superficiale che incontra la massa frastornante delle strade contemporanee.

Le dieci fotografie di Lunni sono invece ritratti in bianco e nero realizzati in studio e presentati in formato 70x50: a caratterizzarli la ricerca del dialogo tra luce e buio e del momento, dice l’autore, in cui “la bellezza e l’audacia si connettono”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.