“Mr. George”: canzoni di lotta per il ritorno di Andrea Rana
Andrea Rana

“Mr. George” e le canzoni di lotta per il ritorno di Andrea Rana

Dopo tre anni di silenzio il nuovo disco del cantautore lodigiano originario di San Martino

Un disco rock e note “di protesta” dopo un silenzio lungo tre anni. Il cantautore lodigiano Andrea Rana non si risparmia e, a un mese dalle elezioni politiche, esce con un singolo che sembra un grido di dolore contro i vizi del malgoverno. Puntuale, attuale, ironico: il brano Mr. George (ZeroMoneta Records), in promozione radio e in distribuzione su tutti i migliori store digitali, si fa portavoce di un malcontento comune che attanaglia il popolo italiano chiamato a dare fiducia a una classe dirigente che sembra, agli occhi delle persone comuni, incapace di ascoltare e rappresentare la loro voce e i loro bisogni.

La copertina del disco

Nel video che accompagna il brano, trasmesso da lunedì sui circuiti musicali, e sulla copertina del disco la “gente comune” protagonista indossa maschere, dando un volto all’incipit della canzone «quando parli di politica lascia stare la libertà», anche se nella conclusione viene lanciato un messaggio di speranza. Il video è stato realizzato da Samuele Dalò di Alphetto Filmmaker e co-prodotto da Peppe Cirino della Zm Records, mentre Andrea Pontone si è occupato della produzione artistica e degli arrangiamenti.

«La classe politica è sempre più lontana dal reale, rintanata in una sorta di mondo parallelo e dorato - spiega Andrea Rana, originario di San Martino in Strada -. Da qui nasce l’immaginario personaggio di Mr. George, che incanta con facili promesse e dice sempre “sì” a ogni richiesta, salvo poi sparire o fingere di non sentire quando si tratta di essere davvero d’aiuto».

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino in edicola mercoledì 14

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.