Addio a Lenen, la “nonna” di Sant’Angelo aveva 103 anni
Maddalena Tonali circondata dai famigliari per il suo compleanno

Addio a Lenen, la “nonna” di Sant’Angelo aveva 103 anni

Maddalena Tonali si è spenta in casa di riposo, a gennaio aveva festeggiato il suo compleanno

Rossella Mungiello

Il 22 gennaio scorso era stata festa grande nella casa di riposo Madre Cabrini. Con i fiori, la musica, la torta con i numeri uno-zero-tre del suo meraviglioso traguardo, Maddalena Tonali, conosciuta da tutti come “Lenen”, aveva festeggiato l’età record circondata da tutta la sua famiglia e da tanti amici. Anche l’amministrazione comunale aveva consegnato un tributo floreale alla “nonna” di Sant’Angelo. Forse l’ultima polaroid di gioia, poi solo la grande paura, il lockdown, l’assenza di ogni contatto con le porte chiuse della struttura sanitaria - come tutte le rsa - alle visite.

Se n’è andata ieri la nonna di Sant’Angelo Lenen, a 103 anni compiuti da poco, circondata dall’amore di tanti. I figli Lina, Luisa e Tino, i generi Aldo e Angelo, la nuora Franca, i nipoti Mariangela detta Lalla, Bassano, Elena, Roberta e Gabriele, i pronipoti Lucrezia, Arianna, Tommaso e Mattia; tutti coloro che sempre le sono stati vicini in questi anni, con il rammarico di non averlo potuto fare ora, quando Lenen ha smesso di mangiare e non si è più ripresa.

Nata il 22 gennaio 1917, Maddalena Tonali ha vissuto con otto fratelli e ha sempre ricordato il suo passato nei campi, nei panni della mondina. Di quei tempi citava sempre le canzoni, la vita all’aperto, i panni stesi al sole e ancora il tempo passato al Fabricòn di viale Zara, come operaia nell’ex Sinterama, lì dove oggi c’è un supermercato e domani sono attese anche nuove case. Per lungo tempo, Tonali aveva prestato servizio nelle case dei santangiolini, sfruttando la sua passione per le faccende di casa.

Appassionata cuoca, amava riunire intorno a una tavola la famiglia, viziando tutti con le sue epiche polpette di melanzane, e fino a qualche anno fa è stata anche appassionata lettrice. L’ultimo saluto a Lenen è previsto per oggi alle 14, in forma privata, alla cappella del cimitero comunale. Nei manifesti, il ringraziamento della famiglia è andato a monsignor Carlo Ferrari, alle suore e a tutto il personale della casa di riposo per le cure e l’assistenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.