Borrelli: «Primo maggio a casa? Credo proprio di sì»
Borrelli con il presidente del Consiglio Conte

Borrelli: «Primo maggio a casa? Credo proprio di sì»

Per il capo della Protezione civile la situazione è ancora molto impegnativa

Roma

Dopo Pasqua e Pasquetta, gli italiani si preparino a restare ancora a casa.

La quarantena riguarderà anche il primo maggio? «Io credo proprio di sì, non credo che questa situazione così impegnativa passerà il primo maggio. Dovremo essere rigorosissimi e mantenere le distanze». Così il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, a Circo Massimo a “Radio anch’io” su Radio1, sull’emergenza coronavirus. «Gli esperti analizzano quelle che sono le curve dell’epidemia, io mi attengo ai fatti e dai dati che mi arrivano», ha aggiunto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.