Muore per un infortunio a un passo dalla pensione
Pierluigi Cominetti aveva 62 anni

Muore per un infortunio a un passo dalla pensione

Maleo, Pierluigi Cominetti è caduto mentre potava un albero

A marzo sarebbe andato in pensione con Quota 100. Una vita di fatica quella di Pierluigi Cominetti, 62enne malerino, “Legurin” per gli amici, deceduto martedì verso mezzogiorno cadendo da un cestello mentre potava le piante di una villa ad Agnadello, nel Cremonese. Cominetti aveva iniziato a lavorare presto, a 13 anni come muratore, poi negli anni Ottanta era passato all’agricoltura e ora faceva il giardiniere per un’azienda di San Fiorano.

«Non sappiamo esattamente cosa sia successo – premette il figlio Gianluca -. Sembra abbia avuto un malore e si sia sganciato per scendere, quando è precipitato. Gli operai che erano lì con lui non hanno visto niente perché stavano pulendo sull’altro lato del giardino».

Allertato il 118 sono accorsi un’ambulanza e l’elisoccorso, e anche il figlio, saputo dell’incidente, si è precipitato sul posto, ma al suo arrivo il padre era già morto.

Parole di cordoglio arrivano dal sindaco Dante Sguazzi: «Luigi e la famiglia li conosco da sempre, e con Luigi ho avuto a che fare anche a livello agricolo. Tutti e tre si prestavano a fare i volontari ad Arte&Vino e la moglie anche all’oratorio e al centro di aggregazione per anziani che abbiamo aperto da qualche mese. Esprimo la mia vicinanza alla famiglia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.