Una vacanza tra paure e divieti per una famiglia di Graffignana

Una vacanza tra paure e divieti per una famiglia di Graffignana in Australia

Padre, madre e due figli piccoli nella zona dei roghi

Per rassicurare amici e familiari ha usato anche il sevizio per le emergenze di Facebook. Che le ha consentito di dire con un solo click che stava bene, localizzandola nelle zone toccate dall’incendio incontrollato presso Lake Entrance a Victoria, nel sud dell’Australia. Ora è ad Adelaide per gli ultimi tre giorni di vacanza, poi rientrerà a Graffignana, dopo aver passato giorni nel cuore di Paese ferito a morte dai roghi.

In viaggio in Australia, nei giorni più difficili di sempre, c’è anche la graffignanina Patrizia Pozzoni con il marito e i due figli piccoli, di uno e cinque anni. A raccontarci cosa hanno visto e vissuto in questi giorni - tra Kangaroo Island, paradiso diventato inferno, e Kingscote, dove nella giornata di giovedì sono rimasti di fatto confinati in spiaggia - è Patrizia, che già nel 2007, quando si trovava in viaggio in California, aveva vissuto da vicino il dramma degli incendi che avevano devastato lo Stato.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola sabato 11 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.