La procura al lavoro sulle ultime ore di vita
L’ospedale di Vizzolo dove è stato ricoverato il 12enne di Cervignano

La procura al lavoro per fare chiarezza sulle ultime ore di vita di Francesco

A Lodi aperta un’inchiesta per omicidio colposo

La procura di Lodi ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo, contro ignoti, al momento senza indagati. E ha disposto l’autopsia per far luce sulla morte in ospedale del 12enne di Cervignano. Anche il direttore dell’Asst Angelo Cordone, il 31 dicembre, ha segnalato il caso alla procura. Parole di cordoglio sono arrivate, intanto, dal presidente della Regione Attilio Fontana, dall’assessore al welfare Giulio Gallera, dal direttore dell’Asst Angelo Cordone, dal sindaco di Cervignano Maria Pia Mazzucco e dal preside della scuola media di Mulazzano Andrea Vergano.

«Il nostro impegno a fare chiarezza è massimo», ha ribadito in queste ore il direttore Cordone.

Alle 20.30 di oggi (2 gennaio), la comunità di Cervignano, ha fatto sapere il primo cittadino, si riunirà nella chiesa di Cervignano per un momento di preghiera dedicato a Francesco, il ragazzo che avrebbe compiuto 13 anni a febbraio e, invece, se n’è andato il 30 dicembre, 5 giorni dopo i festeggiamenti gioiosi per il Natale con la sua adorata famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.