Cinghiali, è sempre più allarme: l’ultimo avvistato vicino al centro
I cinghiali stanno diventando una vera piaga, ora si avvicinano alle case

Cinghiali, è sempre più allarme: l’ultimo avvistato vicino al centro

San Fiorano, Ghidelli pronto a emettere un’ordinanza per abbattimento o cattura

Un cinghiale a trenta metri dal centro abitato di San Fiorano, sabato tra le 4 e le 4.30 del mattino. Il sindaco Mario Ghidelli: «Sono due giorni che è qui in giro, sentirò la prefettura per emettere un’ordinanza che autorizzi la polizia provinciale all’abbattimento o alla cattura nel caso si avvicini alle case». Da settimane gli avvistamenti di branchi di cinghiali nella Bassa si moltiplicano, giovedì scorso ne erano stati visti quattro tra San Fiorano e Santo Stefano e la settimana prima a Castelnuovo erano stati segnalati gruppi di tre, quattro e undici esemplari, mentre non più tardi di venerdì sera un maschio adulto è stato segnalato da un camionista in transito a Meleti. «Qui da noi i cinghiali sono almeno venticinque e tra Senna e Orio Litta ce ne sono un’altra trentina» osserva Ghidelli, esperto cacciatore e sele-controllore, che da anni partecipa alle attività di contenimento del cinghiale sul Piacentino. Ma il diffondersi dell’ungulato interessa anche il Centro Lodigiano.

Il sindaco Ghidelli

Dopo l’intensificarsi delle segnalazioni nell’area della collina di San Colombano nelle passate settimane, nei giorni scorsi alcune presenze di cinghiali sono state comunicate anche all’amministrazione di Caselle Lurani, che ha subito diramato un avviso di massima attenzione per gli automobilisti. Oltre ai danni lamentati da tanti agricoltori che vedono le loro coltivazioni devastate dal passaggio dei cinghiali, il pericolo principale è proprio per chi guida, che specie di notte può vedersi tagliare la strada dall’animale e perdere il controllo dell’auto, come del resto è già successo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.