Pioggia, 31millimetri nelle ultime 24 ore

Pioggia, 31millimetri nelle ultime 24 ore

La sala operativa regionale sta monitorando la situazione

Lodi

Maltempo, caduti già oltre 30 millimetri di pioggia, nelle ultime 24 ore, nel Lodigiano. I dati sono quelli in arrivo dalla Regione.

Al momento sono in atto precipitazioni diffuse su gran parte del territorio regionale con intensità maggiori nel Pavese, anche se i corsi d’acqua principali, in territorio lombardo, al momento, non presentano criticità. Lo rende noto la sala operativa regionale, coordinata dall’assessore regionale al territorio e protezione, Pietro Foroni, che sta monitorando costantemente la situazione e l’evoluzione dei fenomeni in atto.

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 52 millimetri di pioggia a Pavia, 31 a Lodi, 30 a Bergamo, 27 a Milano, 26 a Brescia e 25 a Cremona.

Alle 19 di ieri, lunedì 18 novembre, i dati idrometeorologici del fiume Adda, trasmessi dal Comune davano l’altezza idrometrica, a Lodi, di -0,47 metri (stabile), l’afflusso al Lago di Como di 292 metri cubi al secondo, l’altezza del lago sullo zero idrometrico di 96,50 centimetri (stazionario), il deflusso dalla diga di Olginate di 304 metri cubi al secondo (stazionario); il deflusso del Brembo di 91 metri al secondo ( in diminuzione). La portata stimata, a Lodi, tra le 14 e le 16, era, all’incirca, tra i 600 e i 700 metri cubi al secondo.

Lo scenario sul fiume Adda però, dopo le piogge continue della notte, è destinato a cambiare. La condizione meteorologica di peggioramento sta interessando il bacino dell’Adda e dell’affluente Brembo: i due fiumi subiranno un incremento di portata.

La Coldiretti, intanto, ha lanciato un allarme: «Nei terreni allagati - sottolinea in una nota - è impossibile entrare per effettuare le necessarie operazioni colturali mentre, dove si è già seminato, i germogli e le piantine rischiano di soffocare per la troppa acqua. Il maltempo sta pregiudicando anche le ultime fasi della raccolta del riso, già in ritardo di 15 giorni rispetto allo scorso anno. Chi non ha concluso la trebbiatura rischia quindi di buttare via i chicchi ancora in campo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.