Scatta l’allarme per un cobra vicino all’asilo, ma è di gomma
Il serpente che ha tratto in inganno i cittadini

È allarme per un cobra vicino all’asilo di Melegnano, ma il serpente è di gomma

Intervento della polizia locale dopo la segnalazione di un pensionato. Si procede per procurato allarme

Seminascosto tra il fogliame, con la testa sollevata e la lingua biforcuta, spunta un cobra proprio davanti all’asilo dei bambini. Paura lunedì pomeriggio nel cuore del Giardino, la polizia locale lo colpisce con un bastone, ma alla fine era solo un serpente di gomma. L’allarme è scattato attorno alle 16 quando, passeggiando in via Gladioli vicino alla scuola materna del Giardino, un pensionato ha avvistato il serpente nascosto tra il fogliame proprio accanto al marciapiede non lontano dall’incrocio con via Olmi.

Lungo circa un metro, pur essendo immobile, i particolari lasciavano presupporre che si trattasse di un serpente vero. Tanto sorpreso quanto spaventato, tenendosi ovviamente a debita distanza, il pensionato ha scattato una foto al cobra prima di lanciare l’allarme alla polizia locale di Melegnano, i cui agenti a quell’ora si trovavano nella non lontana via Cadorna per regolare l’uscita degli studenti dalla scuola primaria Dezza.

Dopo un primo momento di incredulità, i vigili urbani sono accorsi nella zona dove il pensionato ne aveva segnalato la presenza: con la foto del cobra diffusa su decine di contatti WhatsApp, la notizia del ritrovamento ha fatto rapidamente il giro della città.

Gli agenti dopo aver recuperato un bastone, anche in questo caso tenendosi a debita distanza, l’hanno quindi colpito a più riprese per spezzarne il corpo. Solo a quel punto hanno capito che si trattava di un serpente di gomma: dopo la grande paura iniziale, i vigili urbani hanno potuto finalmente tirare un sospiro di sollievo.

Lunedì pomeriggio gli agenti della l’hanno in ogni caso posto sotto sequestro, mentre sono scattate le indagini per fare piena luce sulla vicenda: quasi certamente si tratta di uno scherzo di cattivo gusto, ma chi l’ha abbandonato in un luogo pubblico rischia comunque la denuncia per procurato l’allarme.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.