Tra Piacenza e la Bassa scoppia la “guerra del casello”
Piacenza vorrebbe tornare alla vecchia denominazione

Tra Piacenza e la Bassa scoppia la “guerra del casello”

Il capoluogo emiliano vuole ritornare all’antica denominazione per l’uscita di Guardamiglio

Scoppia la “guerra del casello”: il consiglio comunale di Piacenza vuole che il casello autostradale dell’A1 a Guardamiglio, da febbraio 2019 denominato “Basso Lodigiano”, torni a chiamarsi anche Piacenza Nord. I sindaci del Lodigiano sono però pronti a difendere la loro scelta fatta chiedendo un anno fa il cambio del nome del casello da Piacenza Nord a Basso Lodigiano con lo scopo di vedere riconosciuta la propria identità territoriale e non per campanilismo.

La posa del nuovo cartello nello scorso febbraio

A poche ore dal consiglio comunale piacentino (avvenuto lunedì 4 novembre) la battaglia del casello dell’A1 combattuta sul ponte del Po è già virale. Fra post goliardici (con ipotesi di definizioni chilometriche del casello) a prese di posizione più secche come i costi che un ulteriori cambio di denominazione comporterebbe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.