Avis, aumentano i donatori «e invitiamo nuovi giovani»
Sopra i vertici dell’associazione

L’Avis di Lodi in festa per l’83esimo anniversario di fondazione

Cresce il numero di donatori e l’associazione attende nuovi giovani

Un piccolo riconoscimento per un grande gesto d’amore. Ieri mattina la sezione comunale dell’Avis ha festeggiato l’83esimo anniversario di fondazione premiando i donatori benemeriti e assegnando borse di studio ai figli di volontari che si sono particolarmente distinti in ambito scolastico.

donatori e simpatizzanti nel salone del seminario

«Nell’ultimo anno i soci donatori sono aumentati arrivando a quota 3050 – spiega il presidente dell’Avis comunale Marco Invernizzi -. Abbiamo però registrato un piccolo calo delle donazioni, pari a circa il 2 per cento, dovuto anche alla sostituzione di alcune macchine». L’associazione si è arricchita di 274 nuovi iscritti, a fronte di 83 cancellati per motivi personali o di salute.

I premiati per 120 donazioni

«Le benemerenze – continua Invernizzi – rappresentano un piccolo riconoscimento che testimonia quanto siano grandi i gesti dei donatori. A breve partirà una nuova campagna di sensibilizzazione, intitolata “Diventa un eroe. Dona il sangue”: siamo convinti che l’eroe dei giorni nostri sia colui che si impegna per il bene degli altri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.