Il “rattoppo creativo” è una moda: bolognini rimpiazzati dal catrame
Un “rattoppo” in via dell’Acquedotto, i sanpietrini sono stati abbandonati nell’erba

Addio bolognini, a Lodi si sistema la pavimentazione con il catrame

Il “rattoppo creativo” si espande nel centro cittadino tra le proteste dei residenti

Da piazza della Vittoria al resto della città: il “rattoppo creativo” è stato esportato anche in altre strade del centro storico, tra le lamentele dei cittadini. Andare in via dell’Acquedotto per credere: le buche che da mesi spuntavano sul marciapiede sono state coperte con l’asfalto, mentre i sanpietrini mancanti sono stati lasciati a pochi passi di distanza, nell’erba.

Non tutti i rappezzi sono stati effettuati, uno squarcio resta nei pressi di piazza Castello, oltre alle buche disseminate in viale Dante, un pessimo biglietto da visita per chi arriva dalla stazione e si dirige verso il duomo. Viale Dante, infatti, è disseminato di bolognini, la maggior parte di questi è stato abbandonato vicino alle radici delle piante che abbelliscono il tragitto.

Nella polemica contro i “rattoppi” i più agguerriti sono i ciclisti, i quali rischiano grosso: per evitare di finire a terra, la concentrazione deve essere al massimo.

Il caso più eclatante resta il salotto di Lodi, piazza della Vittoria, palcoscenico perfetto per le manifestazioni e sfondo settimanale del mercato. Le sollecitazioni a cui è esposta sono quindi numerose.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.