VIDEO - All’ex Linificio il nuovo museo di Lodi
Lodi, il vicesindaco Lorenzo Maggi durante un sopralluogo all’Archivio storico, oggi chiuso

VIDEO - All’ex Linificio il nuovo museo di Lodi

L’idea - ambiziosa - a cui lavora la giunta Casanova

Lorenzo Rinaldi

Lodi

Archiviata l’idea della ex Cavallerizza, spunta l’ipotesi di realizzare un grande polo culturale all’ex Linificio, accanto alla stazione ferroviaria cittadina. Un centro con la pinacoteca, l’esposizione delle ceramiche, i reperti archeologici, e poi sale per mostre temporanee, l’Archivio storico di Lodi, locali a disposizione di altri archivi privati, caffetteria e perché no - aggiungiamo noi a mo’ di suggestione, vista l’enormità degli spazi - un’area tutta dedicata ai bambini, sul modello vincente del Muba-Museo dei Bambini di Milano, alla Rotonda della Besana, frequentato ogni anno da migliaia di famiglie e che ha creato decine di posti di lavoro qualificati.

Il progetto (al netto dello spazio per i bambini, sia chiaro) è allo studio dell’amministrazione comunale, è certamente ambizioso e traguarda l’attuale mandato che scade nel 2022. Ma dal colloquio del «Cittadino» con il vicesindaco Lorenzo Maggi, che gestisce la delega alla cultura, traspare chiaramente che è molto più di un semplice sogno.

Leggi l’approfondimento sull’edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola sabato 5 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.