Il papà veste i panni di ostetrico e la piccola Hiba nasce in casa
Gli operatori del 118

Il papà veste i panni di ostetrico e la piccola Hiba nasce in casa

L’uomo è stato guidato dal 118, poi l’arrivo dell’ambulanza

Con l’aiuto al telefono del personale del 118, il papà diventa ostetrico e fa nascere in casa la figlioletta, che aveva tanta voglia di venire al mondo. È nata così lunedì sera a San Giuliano Milanese la piccola Hiba, terzogenita di una coppia di origini marocchine, il cui termine per il parto era fissato per la giornata di giovedì.

Nel raccontare la vicenda il papà non riesce a trattenere l’entusiasmo: «È stata una sensazione incredibile, che porterò sempre nel cuore. Anche gli altri due figlioletti non hanno ovviamente nascosto la propria gioia per un evento tanto inatteso quanto meraviglioso». Racconta il genitore: «All’inizio avevo un po’ di paura, ma poi tutto è andato per il verso giusto; proprio grazie ai preziosi suggerimenti del personale del 118, esattamente alle 19.11 sono stato io a far nascere la bimba». E conclude: «Vogliamo anche ringraziare di cuore i sanitari della Croce bianca di Melegnano che, accorsi tempestivamente a San Giuliano, si sono subito presi cura della mamma e della bimba, il cui peso alla nascita era di 3 chili e 260 grammi».

Leggi l’approfondimento sull’edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola mercoledì 11 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.