Ex calciatore del Sant’Angelo muore a 36 anni per un incidente sul lavoro
Paolo Valenti ai tempi del Sant’Angelo

Ex calciatore del Sant’Angelo muore a 36 anni per un incidente sul lavoro

La vittima è Paolo Valenti, in rossonero nel 2003 in Serie D

Lutto in casa del Sant’Angelo Calcio. Un suo ex calciatore di soli 36 anni, Paolo Valenti, arrivato in riva al Lambro nel 2003 quando la squadra rossonera militava in Serie D, è morto tragicamente lunedì mattina a causa di un incidente sul lavoro avvenuto a Tione in provincia di Trento. Il giovane, sposato e padre di tre figli piccoli (di tre, cinque e sette anni) è morto lunedì mattina a Tione (Trento) mentre con il padre si stava occupando della rimozione da un bosco degli alberi danneggiati dalla tempesta Vaia dello scorso ottobre. Forse per il cedimento di un ramo, o per la rottura di una fune, è caduto da un’altezza di dieci metri. Pare fosse avesse adottato tutte le misure di sicurezza previste. Valenti, difensore classe 1983, era rimasto al Sant’Angelo solo pochi mesi, in una stagione non certo fortunata: si era infortunato al menisco durante la preparazione e poi si era trasferito al Castiglione in Eccellenza, nello stesso girone di Fanfulla, Codogno e Calcio Spino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.