Un altro furto alla Don Milani, l’allarme c’è ma non è scattato
Il distributore automatico scassinato

Lodi, l’allarme non parte: a segno l’incursione alla media Don Milani

È la quarta razzia ai distributori automatici di via Salvemini da giugno ad oggi

Quarto colpo in due mesi alla scuola media Don Milani di Lodi. L’allarme non è suonato e i ladri hanno avuto buon gioco nell’arrivare all’area dei distributori automatici. La razzia stata scoperta ieri mattina ma il raid sarebbe avvenuto nel corso del fine settimana, nonostante in tutto l’istituto siano installati i sensori dell’impianto di allarme collegati sia con la vigilanza privata che con la questura. I ladri hanno scassinato un distributore del caffè facendo saltare anche il lucchetto blindato con cui ora vengono sigillate le macchine dopo i ripetuti colpi delle scorse settimane. Tra gli elementi a cui gli investigatori stanno cercando di dare una risposta proprio in queste ore, c’è proprio la verifica delle ragioni della mancata segnalazione di intrusione: se cioè ci sia stato malfunzionamento o manomissione.

Complessivamente i raid nelle scuole della provincia nello stesso periodo sono stati più di venti, le ultime al Novello di Codogno, al Calamandrei di Casale, a Maleo e a Tavazzano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.