Dolore e commozione per Ylenia: «Non dimentichiamo il suo sorriso»
Il sorriso di Ylenia Borghini, deceduta domenica all’ospedale del capoluogo

A Codogno dolore e commozione per Ylenia, morta a 25 anni

La città piange la scomparsa della giovane deceduta domenica in ospedale a Lodi a due settimane da un arresto cardiaco

In attesa di conoscere la data dei funerali, è l’intera città a piangere la 25enne Ylenia Borghini deceduta domenica in ospedale a Lodi, a quindici giorni dal malore che l’aveva sorpresa domenica 28 luglio, di mattina, mentre era a casa con il fidanzato. La giovane era andata in arresto cardiaco, il compagno aveva allertato il 118, e giunti sul posto medico e soccorritori l’avevano defibrillata, intubata e trasportata in ospedale a Lodi, ma le sue condizioni erano apparse subito critiche. Per due settimane i medici, sia a Lodi che all’ospedale Niguarda di Milano, hanno tentato di salvarle la vita, ma la loro battaglia è stata inutile e domenica il sorriso di Ylenia si è spento.

In questi casi le parole non possono colmare il vuoto – riflette il parroco monsignor Iginio Passerini -. Esprimo le mie condoglianze alla famiglia, non mancherò di ricordare Ylenia nella preghiera».

Parole di cordoglio arrivano anche dal sindaco Francesco Passerini: «Mi unisco al dolore della famiglia, cui voglio esprimere tutta la vicinanza mia, dell’amministrazione e della comunità – commenta -. Certe scomparse premature fanno interrogare un po’ tutti sull’ineludibilità del destino».
Tra loro anche i colleghi del ristorante-pastificio di piazza Cairoli, dove la ragazza era una presenza fissa ormai da quattro anni e la sua assenza è un dolore che scava dentro. «Noi che la vedevamo tutti i giorni siamo tutti sgomenti - spiega il titolare Davide -. Ylenia era una ragazza d’oro, atipica mi verrebbe da dire

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.