La malattia stronca il papà di 33 anni Umberto Riboni, ingegnere e sportivo
Umberto Riboni ripreso quando giocava nel Marudo: oggi tutta Casaletto è in lutto

Muore a 33 anni Umberto Riboni, giovane papà ed ex calciatore

Gugnano in lutto, annullata la festa in paese prevista per domenica sera

Umberto Riboni, 33 anni, papà di un bimbo di un anno e mezzo, se n’è andato sabato, dopo soli 14 mesi dalla scoperta della sua malattia. Riboni, che attualmente abitava a Bascapè, era originario di Casaletto, si era laureato in ingegneria con il massimo dei voti ed era molto attivo in parrocchia, ma era conosciuto in particolare come calciatore. Quando la notizia della sua morte si è diffusa in paese, si è subito deciso di annullare la festa prevista in paese per domenica sera.

Difensore di stile, Riboni si era distinto nelle società calcistiche nelle quali aveva giocato: Marudo, prima categoria, ma anche Vizzolese, Pro Melegnano, Secugnago e poi con la virtus, a Bascapè.

La famiglia è molto conosciuta in paese, la mamma è stata una delle maestre storiche, a Caselle Lurani e a Salerano. Parole di grande affetto e vicinanza alla famiglia sono arrivate dalla prima cittadina Nathalie Sitzia e dal medico Emilio Bajetta che l’ha seguito in questo difficile percorso.

L’ultimo saluto all’ex calciatore sarà oggi, alle 10.30, partendo dall’abitazione di via Porticone 8, a Gugnano, fino alla chiesa di Bascapè. Invece di fiori, sono consigliate donazioni alla fondazione Giacinto Facchetti di Monza. Per info: tel. 039/2810664 (segreteria prof. Bajetta).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.