Ex Asilo Bulloni, degrado infinito per la palazzina
La facciata a pezzi dell’ex asilo Bulloni di viale Piacenza

Ex Asilo Bulloni, che degrado per la palazzina

Lodi, l’ipotesi è quella di destinare lo storico immobile agli studenti

Intonaco scrostato e erba poco curata. Così si presenta l’ex asilo Bulloni di viale Piacenza, uno degli immobili comunali ancora in attesa di una destinazione. Ieri il Broletto ha confermato la sua intenzione di valorizzarlo, ma con tempistiche non definite.

La certezza è che non sarà messo sul mercato, l’obiettivo è quello di renderlo fruibile per gli studenti, considerata la vicinanza con Villa Braila. Chiuso da anni, è attualmente in uno stato di degrado: non solo la facciata avrebbe bisogno di una manutenzione, ma sul giardino esterni i residenti della zona hanno sollecitato più volte interventi di sistemazione.

Lo stabile di San Bernardo in passato aveva ospitato l’accademia musicale Gerundia e prima una scuola materna. Si tratta di un bene storico per il capoluogo, che è stato donato alla collettività anni fa. Sull’immobile si notano ancora i segni di una memoria condivisa. È molto caratteristica in particolare la sua facciata, con la targa scoperta nel 2002 che ricorda coloro che proprio in zona furono trucidati dalla furia nazista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.