Alfano sale al vertice del Policlinico: il piano di ampliamento non si ferma
Il Policlinico San Donato, di proprietà del gruppo Rotelli

San Donato, Angelino Alfano al vertice del Policlinico

L’ex ministro subentrerà al 30enne Paolo Rotelli, che sarà vice presidente della holding

La notizia verrà ufficializzata domani all’ospedale San Raffaele: l’ex ministro dell’Interno, Giustizia ed Esteri, Angelino Alfano, si prepara a prendere le redini del Gruppo Ospedaliero San Donato. Subentrerà al 30enne Paolo Rotelli, che sarà vice presidente della holding di 19 ospedali, ciascuno con un proprio Cda, di cui il Policlinico San Donato è capofila.

A ridosso del cambio di guardia, viene precisato che la famiglia Rotelli non ha alcuna intenzione di vendere il proprio patrimonio di ospedali, bensì già alcuni mesi fa Paolo Rotelli aveva ventilato l’ipotesi di una quotazione in borsa che significherebbe dunque l’ingresso di nuovi investitori.
Alla guida del Cda del Policlinico San Donato resta Francesco Galli, che è stato nominato nel giugno 2018 e che in questa fase è interlocutore dell’amministrazione comunale di Andrea Checchi per definire la convenzione urbanistica per l’investimento da circa 60 milioni di euro legato all’ampliamento dell’ospedale.

Alfano, avvocato, è consulente dello studio legale Bonelli Erede, uno dei più importanti a livello italiano, dove è entrato per occuparsi di materie collegate al diritto e alla diplomazia internazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.