Divieto dei cani nei parchi: scoppia il caso in Broletto
La manifestazione a Lodi

Cani nei parchi, a Lodi scoppia il caso

Interrogazione del Movimento Cinque Stelle: «Cambiate il regolamento di polizia urbana»

I parchi di Lodi sono ancora “off limits” per i cani. A tre anni dalla marcia degli animalisti, guidati dalla parlamentare Michela Vittoria Brambilla, che a Lodi avevano festeggiato il successo del ricorso per una multa davanti al giudice di pace, il Broletto ha comunque formalmente mantenuto il divieto. Il caso sarà discusso in Broletto il 25 giugno, perché il Movimento Cinque Stelle, con i consiglieri Luca Degano e Massimo Casiraghi, ha presentato un’interrogazione per valutare una revisione del regolamento di polizia urbana.

Luca Degano

Il riferimento è anzitutto alla sentenza del 2016, che aveva fissato un criterio chiaro: «La più recente giurisprudenza amministrativa si riporta ad un indirizzo costante e consolidato il quale nega cittadinanza nel nostro ordinamento ai provvedimenti che limitano la libertà di circolazione ai conduttori di cani». Da allora anche l’associazione Amici degli animali è tornata alla carica per chiedere al municipio di cancellare quella norma e togliere la previsione di sanzioni per chi attraversa le aree verde con i cani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.