Anche tre fototrappole contro vandali e “taggers”
Sopra, una delle scritte in città

San Donato, arrivano tre fototrappole contro i vandali

Più tecnologia dopo le scritte contro la polizia

Il Comune dichiara battaglia ad imbrattamenti, vandalismi e scarichi abusivi di rifiuti con tre moderne fototrappole mobili che a rotazione verranno puntate sui luoghi più a rischio di attacchi da parte dei teppisti.

I dispositivi a raggi infrarossi, che entrano in funzione con il movimento, sono già stati installati nei punti della città che sono stati individuati dalla polizia locale in collaborazione con l’ufficio ecologia e verranno quindi attivati nei prossimi giorni.

Dopo alcuni mesi di monitoraggio, in caso di buoni risultati, l’amministrazione comunale ha intenzione di potenziare ulteriormente il numero degli occhi elettronici che verranno spostati in volta in volta sulle base delle esigenze che si presenteranno.

L’assessore Chiara Papetti dichiara: «Dal momento che si tratta di deterrenti che per essere mantenuti costantemente in funzione richiedono molta manutenzione, come Comune li abbiamo noleggiati da una società specializzata che si occuperà anche del costante cambio delle batterie, della manutenzione e di garantirne la piena efficienza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.