Chiude la caserma dei carabinieri, le denunce si faranno a San Giuliano
La caserma dei carabinieri di Melegnano

La caserma dei carabinieri chiude per tre mesi, le denunce dirottate su San Giuliano

La stazione di Melegnano è punto riferimento per 7 Comuni e 45mila abitanti

Con l’avvio della manutenzione straordinaria nella caserma in piazza Volontari del Sangue, dalla giornata di lunedì i carabinieri di Melegnano traslocheranno nella tenenza di San Giuliano, dove la popolazione dovrà recarsi per presentare le denunce alle forze dell’ordine. A partire dalla prossima settimana, prenderà il via un sostanziale restyling dello stabile comunale che ospita i carabinieri. I lavori sull’immobile pubblico dovrebbero protrarsi per almeno tre mesi, durante i quali i militari della città sul Lambro continueranno comunque a garantire il presidio del territorio.

L’assessore Maria Luisa Ravarini

La stazione guidata dal comandante Domenico Faugiana è composta complessivamente da una quindicina di militari dell’Arma, ed è competente anche sui Comuni di Carpiano, Cerro al Lambro, Colturano, Dresano, San Zenone e Vizzolo per una popolazione stimata in quasi 45mila abitanti. Che nel periodo dei lavori dovranno far riferimento alla tenenza di San Giuliano.

È stato l’assessore ai lavori pubblici Maria Luisa Ravarini a illustrare nei dettagli l’intervento al via nei prossimi giorni. «Sostenuti interamente dal Comune di Melegnano per una spesa totale di 150mila euro, i lavori vedranno il completo rifacimento della pavimentazione del piano terra e primo piano, a cui si accompagnerà la riqualificazione della facciata, dei bagni, del tetto e un generale intervento di messa in sicurezza». Per continuare a garantire il regolare servizio sul territorio di competenza, da lunedì i carabinieri di Melegnano traslocheranno a San Giuliano, dove rimarranno almeno sino al completamento del rifacimento. I residenti di Melegnano, Carpiano, Cerro al Lambro, Colturano, Dresano, San Zenone e Vizzolo dovranno dunque recarsi nella caserma sangiulianese in largo Caduti di Nassiriya 2 per presentare le denunce e gli altri tipi di segnalazione alle forze dell’ordine, che manterranno in ogni caso regolarmente attivi sia l’abituale numero di telefono sia gli indirizzi di posta elettronica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.