Notti d’estate più serene, stop ai tir sulla provinciale
Un mezzo pesante sulla Sp 23

Massalengo, stop ai tir sulla provinciale

Le prime richieste dei residenti risalgono al 2005

Di notte niente più tir - dalle 7,5 tonnellate in poi - sulla provinciale 23 Lodi Borghetto, nel centro abitato di Motta Vigana. Dalle 22 alle 6 del mattino, dal 17 giugno al 30 settembre, il percorso della provinciale dentro la frazione sarà off limits per i tir e i mezzi agricoli di grandi dimensioni. Dopo anni di richieste - le prime proteste dei residenti risalgono al 2005, la prima richiesta al Comune da parte del Comitato Pro Tangenziale è del 2016 - , l’amministrazione Serafini ha annunciato l’ordinanza per vietare il passaggio notturno ai tir, in vigore dal 1 giugno al 30 settembre, operativa dal 17 giugno.

Mezzi in coda alla Motta Vigana

A renderla possibile, nei giorni scorsi, il nulla osta arrivato dalla Provincia che indica anche i percorsi alternativi per i mezzi pesanti: ovvero la sp 186, la provinciale 107 e la 125. I tir in uscita dalla logistica Fail di Cascina Postino dovranno andare verso Sud e quelli in partenza dalle attività a inizio paese, tra località Priora e la zona di via dell’Artigianato, verso Nord.

«Finalmente dopo tante richieste da parte dei cittadini, un’amministrazione provinciale ci viene incontro con il nulla osta - sottolinea Patrizia Baraldo, assessore alla Viabilità e alle Attività produttive -: sono contenta da cittadina e da amministratore».

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola venerdì 7

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.