DIRETTA Lo spoglio delle amministrative nei 57 comuni del Lodigiano e del Sudmilano
Lo scrutinio delle amministrative a Carpiano

DIRETTA Lo spoglio delle amministrative nei 57 comuni del Lodigiano e del Sudmilano

A San Zenone clamoroso pareggio. A Casale Concordati sconfitto per una manciata di voti dal giovane Delmiglio. Ribaltone a San Colombano: Cesari nuovo sindaco. A Lodi Vecchio vince Felissari. A Borghetto confermata Gargioni. Lorenzini bis a Paullo. A Zelo riconfermato Madonini. A Vizzolo il nuovo sindaco è Luisa Salvatori

(ore 21.30) Vittoria di misura a Corno Giovine per Gianpiero Tansini, già vicesindaco, che incassa oltre l’89 per cento dei voti. Al momento sono in corso i conteggi per capire chi dei dieci della lista ha ottenuto più preferenze e quindi entrerà in consiglio comunale.

Vittoria schiacciante a San Fiorano per il sindaco Mario Ghidelli, che tiene stretta la fascia con all’incirca l’80 per cento dei voti a favore. “Ringrazio tutti i cittadini che mi hanno votato, è un risultato importante e significa che la strada intrapresa in questi anni è quella giusta - il commento a caldo -. Ora nn mi resta che andare avanti nel rinnovamento di San Fiorano”.

Si sono conclusi in questi istanti gli scrutini a Santo Stefano Lodigiano: Pellini batte Conori, il paese ha scelto la linea di continuità con l’amministrazione uscente. Nella squadra dell’avvocatessa compare anche il sindaco uscente Massimiliano Lodigiani, che quindi affiancherà il primo cittadino assumendo probabilmente l’incarico di vicesindaco.

(ore 18.25) Dopo un avvincente testa a testa, Silvia Giudici ha la meglio su Alex Dalla Bella: è lei il nuovo sindaco di Mulazzano.

(ore 18.20) Roberto Gabriele per Insieme per Tribiano ha conquistato il Comune di Tribiano con 849 voti pari al 41,74 per cento. Noi per Tribiano totalizza 779 voti pari al 38,30 per cento e Tribiano Adesso 406 voti ossia il 19,96 per cento. Saranno otto i seggi assegnati alla maggioranza e quattro all’opposizione. Per Insieme Per Tribiano oltre al sindaco ci saranno Martino Gola (84 preferenze), Damiano Calzati (82), Luciano Abruscato (71), Carmine Lanzetta (56), Gaia Nuzzi (39), Alessandra Scaramuzzino (39), Diana Silaghi (28) e Graziana Micca (18). Per Noi per Tribiano entrano Pamela Delle Cave, Giorgio Reginella (82 preferenze) e Alessandra Nardini (48). Per Adesso Tribiano Simone Orlandini.

(ore 18) Fiato sospeso a Mulazzano: Dalla Bella avanti di soli 20 voti su Giudici quando sono definitivi i dati di 5 seggi su 6.

(17.50) Anche a Villanova del Sillaro il risultato è definitivo: Diego Guarnieri è il nuovo sindaco. Ha battuto il giovane Lalit Kumar per 130 voti.

A Salerano confermato il sindaco uscente Stefania Marcolin, con il 44% dei voti.

(ore 17.30) A San Zenone (con lo scrutinio chiuso e dati definitivi) si conferma il clamoroso pareggio tra Cristina Cremaschi e Arianna Tronconi: entrambe hanno ricevuto 1.030 voti.
In corso una riunione tra i presidenti di seggio per rivedere le 62 schede nulle: anche una sola a questo punto potrebbe fare la differenza. In caso contrario ci sarà il ballottaggio il 9 giugno.

A Somaglia confermato il sindaco uscente Angelo Caperdoni.

(Ore 17.20) Confermato a Galgagnano il secondo mandato per il sindaco Benedetta Pavesi, che era l’unica candidata alla guida del paese.
A Comazzo è ufficiale anche la vittoria di Italo Vicardi, che ha trionfato con il 77 per cento dei voti. “Non mi sarei mai aspettato un risultato tanto eccezionale - ha affermato Vicardi -. Sono contento della fiducia che i cittadini mi hanno confermato”.
A Mulazzano continua invece il testa a testa tra Alex Dalla Bella e Silvia Giudici, che pare essere in vantaggio. Al momento, comunque, non ci sono dati ufficiali.
A Tavazzano esulta la Lega e il paese svolta a destra: ufficiale la vittoria di Francesco Morosini, che ha sconfitto per un pugno di voti gli avversari Alessandra Gobbi e Gianfranco Roncari.

Tavazzano, il nuovo sindaco mentre, commosso, entra ai seggi accompagnato da Pietro Foroni

(17.05) In attesa degli ultimi dati, ricapitoliamo i nomi dei sindaci già confermati (non per tutti c’è già l’ufficialità con i dati del Ministero).

Provincia di Lodi: Abbadia Cerreto - Agostina Marazzi. Bertonico - Angelo Chiesa. Borghetto Lodigiano - Giovanna Gargioni. Brembio - Giampietro Tonani. Casaletto Lodigiano - Nathalie Sitzia. Casalpusterlengo – Elia Del Miglio. Casalmaiocco - Marco Vighi. Caselle Lurani - Davide Vighi. Castiraga Vidardo – Emma Perfetti. Cornegliano Laudense - Claudio Moneta. Lodi Vecchio - Lino Osvaldo Felissari. Livraga – Giuseppe Maiocchi. Maccastorna - Fabrizio Santantonio. Mairago – Fausto Tamagni. Maleo – Dante Sguazzi. Marudo – Claudio Bariselli. Meleti – Mario Raffeale Rocca. Merlino - Giancarlo Premoli. Orio Litta – Francesco Ferrari. Pieve Fissiraga – Stefano Guerciotti. San Fiorano - Mario Ghidelli. San Martino in Strada – Andrea Torta. Santo Stefano Lodigiano – Valentina Pellini. Senna Lodigiana – Silvano Negri. Terranova dei Passerini – Alba Resemini. Zelo Buon Persico - Angelo Madonini.

Provincia di Milano: . Colturano - Giulio Guala. Pantigliate – Franco Abate. San Colombano al Lambro – Giovanni Cesari. Vizzolo Predabissi - Luisa Salvatori


(ore 17) Mentre a Brembio c’è già stato il “passaggio di consegne” con la consegna simbolica delle chiavi del Comune dall’ex sindaco Rando al neoeletto Tonani, sono definitivi i dati di Castiraga Vidard o, dove è riconfermata Emma Perfetti, e di Cornegliano Laudense, dove Claudio Moneta sconfigge Dario Madonini.
Scrutioni concluso anche a Corte Palasio, dove Claudio Manara ha vinto su Dario Maddè per soli 4 voti.

A S an Zenone al Lambro lo spoglio, estremamente a rilento, nei quattro seggi fa uscire un dato clamoroso: la perfetta parità, 974 voti a testa, per Cristina Cremaschi di ’San Zenone domani’ e Arianna Tronconi di ’il nostro Paese’. È in corso una frenetica consultazione fra presidenti di seggio e c’è una scheda contestata. Si parla già di ripetere il turno elettorale il 9 giugno.

(ore 16.45) Non ancora ufficiali i dati, ma Livio Bossi si riconferma sindaco di Boffalora d’Adda staccando di molto le liste Muoviamoci per Boffalora del candidato Luigi Folli e la lista dei Cinque Stelle del candidato Cristian Segreto.

Ufficiale a Merlino la vittoria di Giancarlo Premoli, che conquista il 68 per cento dei voti. «È stata una grande vittoria - le prime parole del neosindaco -, sono davvero soddisfatto».

A Carpiano, mancano ancora poche schede ma la riconferma di Paolo Branca appare scontata. Sconfitti i due avversari . «Gli elettori hanno premiato il buon lavoro svolto» dice a caldo Branca.

A Casale sconfitta beffa per l’ex sindaco Concordati: il giovane leghista Del Miglio ha vinto per una manciata di voti.

Si sono conclusi in questi istanti gli scrutini a Santo Stefano Lodigiano: Pellini batte Conori, il paese ha scelto la linea di continuità con l’amministrazione uscente. Nella squadra dell’avvocatessa compare anche il sindaco uscente Massimiliano Lodigiani, che quindi affiancherà il primo cittadino assumendo probabilmente l’incarico di vicesindaco.

(16.40) Vittoria schiacciante a San Fiorano per il sindaco Mario Ghidelli, che tiene stretta la fascia con all’incirca l’80 per cento dei voti a favore. «Ringrazio tutti i cittadini che mi hanno votato, è un risultato importante e significa che la strada intrapresa in questi anni è quella giusta - il commento a caldo -. Ora nn mi resta che andare avanti nel rinnovamento di San Fiorano».

(ore 16.30) Ribaltone a San Colombano, dove Giovanni Cesari (Fratelli d’Italia-Lega Salvini-Forza Italia) vince sull’ex vice sindaco Battista Bianchi (Insieme per San Colombano). Dichiara il nuovo sindaco: «Era un’impresa difficile, grazie. Il nostro programma è molto ampio, partiremo dai giovani».

A Casalmaiocco è ufficiale la riconferma di Marco Vighi con il 64,45 per cento dei consensi.

(ore 16.20) Luisa Salvatori (”Viva Vizzolo Viva”) è il nuovo sindaco di Vizzolo Predabissi, unico municipio nel Sudmilano chiamato al voto comunale anticipato. L’ex vicesindaco nella giunta guidata da Mario Mazza, andata in crisi a dicembre dell’anno scorso, precede di circa 150 voti Daniele Finotti (”Nuova Vizzolo”, lista autonoma di centrodestra), Carlo Galmozzi (”Insieme per Vizzolo”, sostenuta da Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia) e Francesco Amerena di “Vizzolo Valore Comune”.

A Cervignano è ufficiale la vittoria dell’attuale sindaco Maria Pia Mazzucco, che ha staccato lo sfidante Emilio Grilli di oltre 200 voti.

Pantigliate: è Franco Abate, con 1302 voti raccolti, sui 3168 espressi, il nuovo sindaco di Pantigliate. «Una conferma per il buon lavoro svolto - dice - con l’impegno a proseguire sulla strada imboccata cinque anni fa da Società &Ambiente».

A Bertonico il sindaco è l’unico candidato: confermata l’elezione di Angelo Chiesa.

A Mulazzano passa in testa Silvia Giudici, che prevarrebbe su Alex Dalla Bella, ma i dati non sono ancora definitivi.

(ore 16.15) A Casale, con lo scrutinio chiuso ma i dati non ancora ufficiali, avrebbe vinto Del Miglio per pochi voti.
A Maleo Dante Sguazzi stravince con il 71%.
Colturano: confermato il ribaltone, il piccolo comune ha scelto Giulio Guala. «Abbiamo fatto campagna raccogliendo segnali di insoddisfazione e gli elettori ci hanno dato fiducia», dice a caldo. La sconfitta Marilena Dosi: «Spiace che non sia stato compreso il lavoro fatto fin qua. La sensazione è che molto abbia contato il risultato per le Europee, con inevitabile effetto trascinamento».
A Tavazzano ufficiale la vittoria di Francesco Morosini con una trentina di voti su Alessandra Gobbi, assessore uscente di centrosinistra.

Gargioni sorridente con la squadra dopo la conferma

(ore 16.08) Sia a Comazzo sia a Casalmaiocco sono praticamente certe le vittorie degli attuali sindaci Italo Vicardi e Marco Vighi sugli sfidanti Fiorella Bonelli e Sergio Goglio.
Spoglio a rilento invece a Carpiano, dove manca ancora un 30 per cento delle schede, ma nel frattempo si profila la riconferma del sindaco uscente Paolo Branca, Carpiano per te, davanti a Eleonora Negruzzi, Vivi Carpiano.
Definitivo il dato di Marudo, dove è riconfermato Bariselli.
A Tavazzano una manciata di voti basterebbe a Morosini per raggiungere la vittoria.
Vittoria schiacciante a San Fiorano per il sindaco Mario Ghidelli, che tiene stretta la fascia con all’incirca l’80 per cento dei voti a favore. «Ringrazio tutti i cittadini che mi hanno votato, è un risultato importante e significa che la strada intrapresa in questi anni è quella giusta - il commento a caldo -. Ora nn mi resta che andare avanti nel rinnovamento di San Fiorano».

(ore 16.05) Fermo a due sezioni scrutinate su sette il dato ufficiale su San Colombano. Al momento Giovanni Cesari è avanti sul concorrente Battista Bianchi con il 56% delle preferenze.
Ancora tutta aperta la partita a Santo Stefano Lodigiano tra i candidati Gianmario Conori e Valentina Pellini: gli scrutatori sono ancora al lavoro e il grosso delle schede deve ancora essere aperto. L’affluenza in paese ha raggiunto l’80 per cento e il numero delle schede da scrutinare è alto. Le prime 270 danno in vantaggio l’avvocatessa Pellini ma il risultato è in divenire.
Vittoria di misura a Corno Giovine per Gianpiero Tansini, già vicesindaco, che incassa oltre l’89 per cento dei voti. Al momento sono in corso i conteggi per capire chi dei dieci della lista ha ottenuto più preferenze e quindi entrerà in consiglio comunale.

(ore 16) A Brembio manca la conferma definitiva (lo scrutinio è terminato poco fa), ma Giampietro Tonani è il nuovo sindaco.
A Livraga riconfermato Giuseppe Maiocchi.
A Mulazzano continua il testa tra Silvia Giudici e Alex Dalla Bella, mentre a Merlino Giancarlo Premoli è in vantaggio su Valter Guadrini.
Fotofinish a Senna Lodigiana dov’è in corso la verifica di alcune schede al seggio 1 ma i numeri darebbero per vincente il candidato Silvano Negri sullo sfidante Gianmario Molinari. La differenza è di una quarantina di voti.
Ancora tutta aperta la partita a Santo Stefano Lodigiano tra i candidati Gianmario Conori e Valentina Pellini: gli scrutatori sono ancora al lavoro e il grosso delle schede deve ancora essere aperto. L’affluenza in paese ha raggiunto l’80 per cento e il numero delle schede da scrutinare è alto. Le prime 270 danno in vantaggio l’avvocatessa Pellini ma il risultato è in divenire.
A San Martino in Strada Andrea Torza ha superato il secondo quorum ed è sindaco di San Martino in Strada.

Festeggiamenti a Brembio per la vittoria di Tonani

(ore 15.48) Dai dati non ufficiali, Delmiglio vince a Casale di 20 voti. Ancora grande prudenza in attesa dei riscontri ufficiali, la somma delle singole sezioni dà un vantaggio risicato per il leghista. La conclusione è al cardiopalma, con un’alternarsi di stati d’animo.

(ore 15.40) A Vizzolo lo spoglio è ormai una questione a due fra Luisa Salvatori (”Viva Vizzolo Viva”) e Daniele Finotti (”Nuova Vizzolo”). Sembrano fuori gioco gli altri due candidati sindaci Carlo Galmozzi, sostenuto da Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, e Francesco Amerena della civica “Vizzolo Valore comune”. Ai seggi è presente la sola candidata Luisa Salvatori.
A Guardamiglio avanti il sindaco uscente Elia Bergamaschi con ampio margine.
Dopo i primi due seggi scrutinati, a Mulazzano è testa a testa tra Silvia Giudici e Alex Dalla Bella.
Dopo le prime sezioni scrutinate, a Comazzo è in netto vantaggio l’attuale sindaco Italo Vicardi sulla sfidante Fiorella Bonelli.
A Cornegliano il nuovo sindaco è Claudio Moneta di “Nuova Laudense”, che sconfigge Dario Madonini di “Crescere insieme”.
A Borghetto è definitiva la riconferma di Giovanna Gargioni.

(ore 15.30) Definitivo il dato di Pieve Fissiraga, dove il sindaco è Igor Stefano Guerciotti, eletto con il 64%. Fermo al 35% Daniela Bertolotti.
Svolta a Orio Litta: è di questi minuti la notizia della vittoria del candidato Francesco Ferrari, che ha battuto l’assessore al bilancio uscente Dario Pisati.

(Ore 15.25) Per quanto riguarda i comuni più grandi (a cui dedichiamo gli approfondimenti dello “Speciale voto” che trovate in home): si profila una vittoria schiacciante per il sindaco uscente Angelo Madonini a Zelo Buon Persico. Già dai primi spogli le distanze sembrano incolmabili per le altre liste. Meglio la formazione Cambiamo Zelo Buon Persico, che guida la rincorsa ai primi della classe, rispetto alla compagine Uniti per Zelo B.P. e frazioni che finora ha raccolto poche preferenze.

All’orizzonte un Federico Lorenzini bis a Paullo. Gli scrutini confermano in vantaggio il sindaco uscente che guida la lista Per la città di Paullo. Distanziate le altre liste, rispettivamente Prima Paullo con Renato Pignarca, Insieme per Paullo con Roberta Castelli e Movimento 5 stelle con Brunella Biava.

Federico Lorenzini festeggia la vittoria

Come anticipato a Lodi Vecchio sono già in festa i sostenitori di “Vivere Lodi Vecchio“ guidata da Lino Osvaldo Felissari.

A Casale, con cinque sezioni scrutinate, è testa a testa tra Concordati e Delmiglio.

(ore 15.20) Mentre a Lodi Vecchio Felissari sta già festeggiando, a Vidardo è avanti Emma Perfetti, candidato del centrosinistra. A Tavazzano a circa 2mila schede scrutinate è leggermente avanti Alessandra Gobbi di Primavera Civica.

(ore 15.15) A Borghetto il sindaco uscente Giovanna Gargioni si prepara a doppiare lo sfidante Franco Rossi. Al momento ”Lega tutti per Borghetto” è a 1100 voti, contro i 560 di “Vivi Borghetto”.
A Tribiano Si preannuncia un testa a testa tra le liste Insieme per Tribiano e Noi per Tribiano capeggiate rispettivamente da Roberto Gabriele e Pamela delle Cave, mentre sembra più distante la lista Tribiano Adesso guidata da Simone Orlandini. Sono questi i risultati che emergono nella prima ora di spoglio delle schede elettorali nelle tre sezioni aperte a Tribiano.
A Terranova i seggi non sono ancora chiusi, ma Alba Resemini è il nuovo sindaco. Finisce l’era Depoli.

(ore 15.00) A Meleti Mario Rocca sindaco bis. Il primo cittadino asfalta la lista di Chiara Mussida vincendo 210 a 83. «Ringrazio i cittadini per la fiducia che hanno riposto ancora in me e nella mia squadra», il commento a caldo di Rocca.

(ore 14.55) Il primo dato definitivo arriva dal piccolo Comune di Maccastorna, dove Fabrizio Santantonio ha vinto con il 76% delle preferenze, lasciando Francesco Uggetti al 23%.
Intanto lo scrutinio è a buon punto anche a Colturano, dove si conferma il dato nazionale con il candidato del centrodestra avanti.
Centrodestra avanti anche a San Colombano, con Giovanni Cesari verso la vittoria quando lo scrutinio è chiuso in tre sezioni su sette.

(ore 14.45) A Vizzolo lo spoglio è arrivato a circa 150 schede per sezione. Per ora in testa Luisa Salvatori (“Viva Vizzolo Viva”) in due sezioni e Daniele Finotti (“Nuova Vizzolo”) in una.

Spoglio al via anche nella Bassa. A Brembio testa a testa fra Giampietro Tonani e Marco Casella con la lista Tonani al momento in vantaggio. A Meleti il sindaco uscente Mario Rocca sta staccando l’avversaria Chiara Mussida. Il Rocca bis sembra ormai certo.
A Maleo Dante Sguazzi in vantaggio su Giovanni Anelli. Uniti per Maleo si appresta dunque a proseguire il governo del paese.

(ore 14.35) Arrivano le prime indicazioni sull’andamento dello spoglio nei comuni. A Borghetto sarebbe in vantaggio il sindaco uscente Giovanna Gargioni.
A Lodi Vecchio la tensione nell’aria è palpabile. Se al via dello spoglio sembrava testa a testa, ora i primi risultati dalle sezioni vedono in vantaggio Vivere Lodi Vecchio e il candidato Lino Osvaldo Felissari. Presente ai seggi anche il candidato de Il Treno del Cambiamento Domenico Galmozzi. Non si è vista finora la candidata del centrodestra Eva Pizzi.

(ore 14) Umori contrastanti all’apertura delle urne a Casale. Il centrodestra sente la vittoria con Elia Delmiglio a portata di mano dopo il voto per le elezioni europee, il centrosinistra di Gianfranco Concordati è quasi rassegnato alla sconfitta. A prevalere in tutti è la prudenza, perché il ribaltone sarebbe incredibile, ma la distanza tra centrodestra e centrosinistra, contando i voti espressi per il parlamento europeo, è di oltre 2mila voti, troppi da recuperare nell’elezione per il sindaco per il centrosinistra, anche se gran parte della campagna elettorale di Concordati è stata improntata proprio a far passare il messaggio di un’elezione locale.

(ore 13) C’è attesa per lo spoglio elettorale delle amministrative, al via alle 14.
In 47 Comuni della Provincia di Lodi, nell’enclave di San Colombano e in 9 comuni sudmilanesi si sono chiuse ieri alle 23 le operazioni di voto per il rinnovo dei consigli comunali e l’elezione diretta del sindaco. Le sfide più importanti e incerte nelle cittadine di maggiori dimensioni, Casale, Lodi Vecchio, Tavazzano, ma anche Mulazzano e San Colombano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.