Internet diventa gratis nei parchi di Paullo
Scorcio del parco San Tarcisio

Paullo, internet nei parchi grazie ai fondi del bando europeo

Le aree verdi avranno il wi-fi libero, l’intenzione del Comune è quella di estendere il più possibile l’open web

I parchi di Paullo diventeranno wi-fi free. Più semplicemente, presto chi vorrà potrà connettersi gratuitamente agli hotspot per navigare in Internet, sedendosi comodamente su una panchina del parco San Tarcisio o del parco Muzza, grazie al finanziamento di 15mila euro che l’amministrazione comunale si è aggiudicata partecipando al bando “Wifi for Eu”.

L’intenzione del Comune è quella di estendere il più possibile l’open web. Un progetto che ha radici lontane, cominciato con l’installazione della nuova rete di telecamere e l’arrivo in loco della “super fibra” in loco per il municipio e le scuole sfruttando la partnership con Città Metropolitana.

Ora il passo è in avanti: offrendo anche ad altri utenti l’accesso al digitale, grazie al finanziamento dell’Unione europea (51 milioni di euro complessivi da ripartire tra le 3.400 municipalità europee aggiudicatarie, individuate in base al principio del primo arrivato, primo servito).

I comuni che risultano vincitori del bando riceveranno un voucher di 15mila euro da impiegare per l’installazione di hotspot wifi nelle aree pubbliche e negli spazi aperti al pubblico (musei, librerie, biblioteche). Il bando prevedeva un limite massimo di 510 voucher per ciascuno Stato, ma il numero di richieste è stato tanto significativo da proporre una seconda tranche. E proprio grazie a questa seconda tornata che altri 510 comuni italiani, tra ci Paullo, hanno potuto aggiungersi a quelli baciati dalla fortuna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.