Auto in divieto di sosta da 6 mesi: «Ingombra la strada e crea disagi»
Giuseppe Scalmani davanti alla sua casa

Lo strano caso della macchina abbandonata e che nessuno sposta

Il caso sollevato da un cittadino di Codogno che da dicembre fatica a entrare nel suo garage

Questa è la storia di Giuseppe Scalmani, 77 anni, ex imbianchino di Codogno oggi in pensione, che da ormai cinque mesi fatica a entrare e uscire da casa con la sua autovettura, una Volkswagen Polo Bianca. Tutta colpa di un’altra vettura, abbandonata da dicembre a pochi passi, in divieto di sosta, che rende l’accesso al garage di Scalmani assai difficoltoso. La macchia, una Ford, è in via dello Zocco, la strada in cui risiede Scalmani, da quando il suo conducente venne arrestato sul posto e portato via dalle forze dell’ordine.

A parte l’essere parcheggiata sotto il cartello di divieto di sosta, la Ford ingombra la carreggiata, e il codognese lamenta i disagi e i danni: per assurdo quelli causati da lui stesso ad altre auto nell’uscire con la macchina, in retro, dal cortile di casa.
«È da Natale che la Ford è parcheggiata qui davanti ed è un disagio enorme – sbotta “Peppo”, soprannome con cui lo conoscono tutti in città -. Quando devo uscire dal cancello con la mia Polo faccio fatica, perché spesso ci sono altre auto parcheggiate lungo il marciapiede di fronte e con la Ford in mezzo ai piedi non si passa. Anche gli automobilisti che vengono da via dello Zoccolo devono fare lo slalom. È inutile, non c’è spazio. E io nell’uscire ho urtato due auto in sosta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.