Tronchi e detriti sui piloni del ponte È polemica sulle risorse da stanziare
Detriti accatastati contro i piloni del ponte

Tronchi e detriti sui piloni del ponte, è polemica sulle risorse da stanziare

Piacentini: «Prevedete 15mila euro»; Buzzi: «Lo faremo quando servirà»

È ancora polemica sulla rimozione dei tronchi accatastati contro i piloni del ponte cittadino sull’Adda. Simone Piacentini, capogruppo in consiglio comunale del Pd, ha chiesto alla giunta di stanziare a bilancio 15mila euro per il 2019 per far fronte allo spostamento dei detriti. Una proposta che l’amministrazione ha rifiutato, l’assessore alla protezione civile Stefano Buzzi ha precisato che «l’impegno economico verrà assicurato alla bisogna e a seconda della tipologia d’intervento», con la possibilità di affidare i lavori a ditte specializzate e non solo ai vigili del fuoco.

Piacentini, così come gli altri consiglieri d’opposizione, ha criticato l’amministrazione per l’intervento effettuato nell’agosto 2018 da alcuni volontari, «avvenuto in assoluta mancanza di sicurezza».

Anche il sindaco Sara Casanova ha preso la parola per ribadire quanto affermato da Buzzi: «Non abbiamo impegnato risorse perché dipende dalle piene e dal numero di detriti, a seconda delle necessità andremo a reperire le risorse. Non escludo la possibilità di fare un intervento in collaborazione con la protezione civile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.