All’Abb arrivano i giapponesi: Hitachi compra la divisione Power
Abb, uno dei reparti

All’Abb arrivano i giapponesi: Power passa alla Hitachi

Cessione dell’80,1 per cento delle quote

Greta Boni

A San Grato arrivano i giapponesi. Abb ha venduto l’80,1 per cento della divisione Power Grids a Hitachi, un’operazione ufficializzata a dicembre 2018 e che riguarda anche lo stabilimento di Lodi. Il restante 19,9 per cento è rimasto ad Abb e sarà dismesso tra tre anni. Hitachi ha sede a Tokyo e vanta interessi in molteplici settori, tra cui elettronica, elettrotecnica, macchine movimento terra, costruzioni ferroviarie e reattori nucleari.

Se da una parte la vendita di Power Grids permetterà ad Abb di concentrarsi maggiormente su robotica e automazione, dall’altra consentirà a Hitachi di diversificare maggiormente il suo business. Il sito di Lodi, che conta circa 200 dipendenti, negli ultimi anni si è distinto per la forte innovazione, fucina di numerosi brevetti ha creato prodotti d’avanguardia, come le apparecchiature multifunzionali prefabbricate in alta tensione.

Il sito di Lodi, che conta circa 200 dipendenti, negli ultimi anni si è distinto per la forte innovazione, fucina di numerosi brevetti ha creato prodotti d’avanguardia, come le apparecchiature multifunzionali prefabbricate in alta tensione. Nel 2017 Abb ha festeggiato i novant’anni trascorsi nella città del Barbarossa: fondata nel 1926 dalla società francese Compagnie Generale d’Electricité e specializzata nella produzione di apparecchiature in alta e media tensione, l’azienda affonda le sue radici a Lodi, dove è sempre stata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.