La polizia diventa interprovinciale: patto di ferro Maleo-Pizzighettone
La nuova gestione punta anche ad ottenere finanziamenti regionali

Patto di ferro Maleo-Pizzighettone, la polizia locale diventa più forte

La gestione associata conterà su 11 agenti e un comandante per 11mila abitanti

Patto “interprovinciale”: da una sponda all’altra del fiume Adda, polizia locale associata. Maleo e Pizzighettone hanno trovato l’intesa. Dal 2013, infatti, Maleo, Castelgerundo e Cornovecchio gestivano in maniera associata il servizio di polizia locale. Col tempo però Pizzighettone è rimasto senza funzionario responsabile del servizio, ma con tre agenti; Maleo disponeva, oltre che di uno stimato funzionario responsabile, di un solo agente; Castelgerundo invece, grazie alla fusione, risultava in condizione di apportare, alla gestione associata, un agente.

La nuova gestione associata, a regime, disporrà invece di 5 agenti per 11mila abitanti su 78 chilometri quadrati, ovvero un agente ogni 2200 abitanti e 15 chilometri.
Il nuovo comando si dovrà interfacciare con due diverse province, con relative prefetture e questure, ma interessa territori omologhi, tutti rivieraschi dell’Adda, con competenza lungo un tratto di fiume pari a 17 chilometri in sponda lodigiana e 11 in sponda Cremonese. Il servizio associato avrà sede principale in Maleo e ufficio distaccato in Pizzighettone.

. Il nuovo comando si dovrà interfacciare con due diverse province, con relative prefetture e questure, ma interessa territori omologhi, tutti rivieraschi dell’Adda, con competenza lungo un tratto di fiume pari a 17 chilometri in sponda lodigiana e 11 in sponda Cremonese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.