Biglietto unico nell’area milanese: «Il debutto è ormai alle porte»
San Donato, il terminal della metropolitana

Biglietto unico nell’area metropolitana, il debutto potrebbe essere già a luglio

Il nuovo sistema tariffario per il trasporto pubblico nel Milanese è ormai alle porte

Biglietto unico nell’area metropolitana, l’obiettivo si avvicina e già dal prossimo 1 luglio potrebbe entrare in funzione il nuovo sistema tariffario integrato. Ad annunciarlo è il capogruppo regionale Pd Fabio Pizzul che, confermando l’approvazione dello Stibm da parte dell’Agenzia per il trasporto di Milano, Monza Brianza, Lodi e Pavia, spiega come l’introduzione del biglietto unico sulla base della percorrenza sarebbe ormai ad un passo dal vedere l’avvio.

Il provvedimento prevede che, contestualmente all’aumento del biglietto per l’area urbana milanese, che salirà a 2 euro, i comuni di prima cerchia verranno inseriti nell’area urbana, mantenendo inoltre invariati i costi degli attuali abbonamenti. Per quanto riguarda i tragitti da fuori Milano, con il nuovo biglietto unico i risparmi saranno poi generalizzati anche per le corse singole, mentre verranno introdotte le agevolazioni per studenti ora presenti solo nel sistema gestito da ATM. In questo modo, prosegue Pizzul, verrà superata l’attuale frammentazione tariffaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.