Ex Iperdì a Lodi, il Gigante in pista per acquistare il supermercato
L’IperDì di Lodi è vuoto e chiuso da tempo ma ora sembra finalmente muoversi qualcosa: il Gigante ha presentato un’offerta per rilevare il marchio Gca che comprende anche il market di via Milano a Lodi

Ex Iperdì a Lodi, il Gigante in pista per acquistare il supermercato

L’annuncio della Cisl: schiarita all’orizzonte per il market di viale Milano

Matteo Brunello

«Il Gigante ha presentato un’offerta per acquisire l’ex Iperdì di Lodi». Lo ha annunciato ieri il sindacato Fisascat Cisl Pavia-Lodi, con il segretario generale Gildo Comerci, che da mesi segue la situazione del personale della Gca di Monza, proprietaria dei marchi Iperdì e Superdì.

«Ad inizio aprile è stato portato in Tribunale a Monza il piano concordatario per la società Gca, che a questo punto dovrà essere sottoposto ai creditori. Sappiamo che è stata anche formalizzata ai commissari una proposta per rilevare il ramo d’azienda da parte del marchio Gigante, per sei punti vendita in Lombardia, che sono Cesano Maderno, Trezzano sul Naviglio, Porto Ceresio, Senago, Paderno e Lodi – informa Comerci – ora dovrebbe esserci un’asta per il passaggio di proprietà dei supermercati».

Il punto vendita di viale Milano è chiuso dallo scorso autunno e in febbraio c’erano stata anche un razzia di rame: i ladri erano penetrati nel capannone inutilizzato e avevano sottratto i cavi dell’impianto elettrico e nei tubi dei frigoriferi e dei condizionatori. All’interno dell’Iperdì a Lodi lavoravano 36 dipendenti.

«Fino a settembre sono in cassa integrazione, ma l’accordo prevede che con l’acquisizione da parte di un’altra società il personale in “cassa” venga riassorbito – riferisce Comerci della Cisl – a questo punto dipenderà dai tempi della procedura che è in capo al Tribunale, visto che come presentato anche al Mise (ministero dello Sviluppo Economico) c’è un piano concordatario».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.