Cento in sciopero alla Olon di Mulazzano
Mulazzano, la manifestazione davanti alla Olon

Cento in sciopero alla Olon di Mulazzano

I lavoratori fuori dai cancelli hanno protestato per chiedere più sicurezza sul lavoro e contro l’atteggiamento dell’azienda nelle relazioni sindacali

Oltre 100 lavoratori fuori dai cancelli della Olon di Mulazzano questa mattina. Lo sciopero di 8 ore è stato indetto per protestare contro l’atteggiamento dell’azienda nelle relazioni sindacali e per sensibilizzare sul tema della sicurezza nelle fabbriche del gruppo.

La causa scatenate è stata il licenziamento in procedura individuale la settimana scorsa di un caporeparto, vicenda che volge verso una conciliazione ma che ha lasciato strascichi importanti. In particolare i lavoratori contestano le scelte unilaterali dell’azienda, senza nemmeno discussioni o comunicazioni preventive.

Questo inasprimento delle relazioni arriva poi mentre è in corso una lunga e complessa discussione sulla sicurezza nelle 8 fabbriche italiane del Gruppo: «Troppi infortuni, ma l’azienda non vuole intervenire con investimenti e con manutenzioni preventive», spiegano dalla Rsu. Il dialogo sul tema era aperto, ma la rigidità nelle relazioni sindacali viene letta ora dai lavoratori come un segnale di chiusura dell’azienda sulle proprie posizioni. La protesta è partita dalla Olon di Mulazzano, ma ha coinvolto tutti gli stabilimenti del Gruppo in Italia, tra cui anche quello di Casaletto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.