Sconti e incentivi per le aziende che scelgono l’area ex Lever
L’ area industriale Lever Gibbs

Casale, sconti e incentivi alle imprese per far rivivere l’area ex Lever

Un’iniziativa del Comune: fino al 20 per cento in meno sulle imposte locali

Sconti e agevolazioni per le nuove imprese nell’area industriale Lever Gibbs, fino al 20 per cento in meno sulle imposte locali. È l’effetto della partecipazione al bando di Regione Lombardia e Camera di Commercio di Milano, Lodi e Monza e Brianza “Attract”, che porta in dote al Comune 100mila euro circa per il rifacimento dell’accesso alla zona da via Lever Gibbs. L’area d’insediamento per cui saranno validi gli sconti è quella di 150mila metri quadrati di proprietà Cimi, ex Azeta.

Gli sconti e gli incentivi sono passati da una delibera di consiglio comunale, votata all’unanimità, ed erano già impliciti quando il Comune aveva scelto due anni fa di candidarsi al bando di finanziamento.

«Gli incentivi alle imprese erano un requisito implicito nel bando, con la delibera approvata andiamo a definirne le caratteristiche – spiega l’assessore alle attività produttive Alberto Labbadini -. L’iniziativa “Attract” ha come scopo proprio quello di rendere interessante e appetibile l’insediamento di nuove imprese, e crediamo che il pacchetto messo in campo rappresenti un buon incentivo. L’area industriale Lever ha bisogno da tempo di diverse azioni per il rilancio, noi cominciamo a fare qualcosa di concreto».

Il pacchetto di sconti e incentivi si somma infatti all’operazione infrastrutturale di riqualificazione del primo tratto di via Lever Gibbs, la porta d’ingresso al quartiere industriale, a servizio della nuova area Cimi ma anche degli insediamenti pre-esistenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.