Isole di raccolta e tracciabilità, si guarda al “modello Bolzano”
Il “modello Bolzano” prevede isole di raccolta con accesso tramite tessera sanitaria e tariffe in base ai rifiuti prodotti

Rifiuti, Zelo punta a diventare come Bolzano

Entro due anni si punta a un progetto condiviso con Paullo e Melegnano

Il modello virtuoso da trasportare a Zelo è quello dell’Alto Adige: Zelo guarda a Bolzano per un progetto condiviso con Paullo e Melegnano. L’idea è di prevedere isole di raccolta diffuse (con accesso elettronico tramite tessera sanitaria), completa tracciabilità dei rifiuti e modulazione della tariffa in base alla quota di rifiuti non differenziati. Una piccola rivoluzione che verrà compiuta a piccoli passi e che dovrebbe concludersi nei prossimi due anni.

Lo studio è stato affidato a uno dei massimi esperti del settore, Corrado Giacomelli, e prevede investimenti massicci (si stima di 6 milioni di euro).

Il primo passo in questa direzione l’ha compiuto proprio Zelo con l’approvazione del protocollo d’intesa con Paullo e Melegnano, che prelude all’avvio dell’iter per rendere esecutivo il nuovo sistema di raccolta. A dirlo è Guido Davoglio, consigliere di Zelo.

La piccola rivoluzione verrà compiuta a piccoli passi e dovrebbe concludersi nei prossimi due anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.