Tra i rifiuti i disegni dei bimbi

Ora si disfano anche dei disegni dei bambini

Sant’Angelo, spunta una nuova discarica in mezzo ai campi: tra i rifiuti anche i ricordi dei più piccoli

Decine di foglie sparsi, che spiccano nel verde. Ci sono quaderni aperti, con tanto di mappe geografiche e disegni. E poi lavoretti, di quelli che si realizzano in classe per poi portane a casa il ricordo per qualche ricorrenza, cartoncini colorati, cartellette di plastica per conservare i documenti. E ancora teli di cellophane, sacchi di rifiuti indifferenziati, che “vomitano” nella campagna cartoni di pizza, confezioni di biscotti, bottiglie di plastica.

Poco oltre, un’altra distesa di libri e quaderni, dove si distinguono ancora gli esercizi di matematica in cui si è distinta l’alunna, sulla proprietà delle potenze e degli insiemi, accanto a una squadra in plastica azzurra. Insieme a volantini pubblicitari, misti a sedie di plastica da giardino e un cestino porta-rifiuti.

È ancora porto franco degli abbandoni di rifiuti, via Cazzulani, strada che si incunea nei campi dalla provinciale 235 e arriva alle porte del centro abitato di Sant’Angelo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.