Fallimento, vandali e aste a vuoto: l’ex deposito Sila ancora in vendita
Ex deposito Sila: per la sua vendita non è prevista un’asta pubblica, gli interessati devono presentare un’offerta

Speranze di riqualificazione per l’ex deposito Sila di Sant’Angelo

Davanti all’area dismessa da qualche tempo sono comparsi due cartelli che annunciano la cessione

I nostri centri abitati continuano a fare i conti con il recupero delle aree dismesse. E questo è certamente uno dei “buchi neri” del tessuto urbano della città. In una posizione strategica, sulla circonvallazione interna di viale Zara e a due passi dall’ex Sinterama, dove ha da poco aperto i battenti un nuovo Famila e sono attese palazzine per 250 abitanti e un nuovo parco.

Abbandonato da anni, coinvolto in una procedura fallimentare – quella della società di trasporti Sila, storica realtà lombarda del trasporto pubblico, in attività tra il 1954 e il 2010 – e finito più volte al centro delle attenzioni di vandali e sbandati, qualcosa si muove intorno all’ex deposito Sila di Sant’Angelo Lodigiano.

Una foto d’archivio

E le speranze di un recupero sono tutte appese a due cartelli, comparsi da qualche tempo sulle palizzate di legno fissate lungo i due perimetri esposti al passaggio, su via Cavour e viale Zara. “Immobile all’asta” recitano, con un numero di telefono. È quello della società immobiliare incaricata della vendita nell’ambito della procedura fallimentare.

Proprio il passaggio di proprietà potrebbe essere il primo passo per cambiare il destino di un pezzo del quartiere San Rocco e di tutta la città, dato che per la posizione con affaccio su viale Zara, l’ex deposito Sila è ben visibile anche agli automobilisti di passaggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.