Insegnante di inglese darà lezione di italiano alle donne straniere
Le donne straniere sono spesso a rischio di emarginazione per colpo delle difficoltà linguistiche

Insegnante di inglese darà lezione di italiano alle donne straniere

Maria Dieli, milanese trapiantata a Massalengo, ha chiesto uno spazio dove tenere il corso al sindaco di estrazione leghista che ha detto sì

Milanese, trapiantata a Massalengo, Maria Dieli ha insegnato per 43 anni la lingua inglese agli italiani. Nei giorni scorsi si è presentata in municipio per chiedere al sindaco uno spazio dove ospitare un corso di lingua italiana per stranieri, in particolare donne, visto che sono quelle che più soffrono di emarginazione per via delle carenze linguistiche.Il sindaco (di formazione leghista) ha detto sì.

«Ho pensato che per integrare le persone bisogna aiutarle e farle sentire accettate e la comunicazione in questo è molto importante - racconta la professoressa -: il corso è rivolto alle donne perché ritengo che siano più emarginate non lavorando. Hanno paura a uscire in un mondo così diverso dai loro paesi d’origine e dove si sentono spesso discriminate. Per loro è molto difficile. Io lo faccio come forma di volontariato: l’ho fatto per gli italiani, lo faccio per gli stranieri».

Severino Serafini

Massalengo, un paese di con poco più di 4mila abitanti dove gli stranieri sono più di 500, ha accolto positivamente l’iniziativa. Anche attraverso gli esponenti dell’amministrazione leghista: «È una bella iniziativa, partita da un desiderio della professoressa e che a noi permetterà di avvicinare i cittadini stranieri e di ottenere riflessi positivi a breve e lungo termine», spiega Alice Scotti, assessore alle politiche sociali;« I cittadini stranieri residenti a Massalengo sono una fetta importante di popolazione - le fa eco il sindaco Severino Serafini - e questo è un servizio che crediamo possa migliorare l’integrazione. E per me i lombardi sono quelli che fanno i lombardi».

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola venerdì 8 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.